/ Eventi

Eventi | 16 maggio 2020, 13:03

In arrivo una nuova edizione di Alba Music Festival

Il 21 e il 31 maggio i luoghi speciali di Alba via web con il festival di musica classica

Foto di Bruno Murialdo

Foto di Bruno Murialdo

La musica non si ferma. Nonostante un periodo particolarmente buio, abbiamo deciso di non fermare la musica, di non fermare la bellezza e il contributo che l’arte può dare anche in questo momento.

(Clicca qui: https://www.facebook.com/albamusicfestivalitalyusa/?ref=br_rs)

Abbiamo pensato di agire con un atto di amore per la musica, per un festival che in 17 anni ha coinvolto centinaia di artisti, migliaia di spettatori, per una città e un territorio meravigliosi che hanno fatto entrare la musica nelle abitudini quotidiane, e anche con un atto di fiducia, perché dal silenzio e dalla distanza possa nascere una maggiore consapevolezza dei valori.

Gli anni del festival sono stati una bellissima esperienza di una comunità fatta, non solo di chi vive in uno stesso perimetro, ma di tutti coloro che pur vivendo a migliaia di chilometri abbracciano i nostri valori e negli anni non hanno perso occasione per essere con noi.

La musica classica e l’arte hanno questo dono di metterci su una direttrice unica con la storia, con la sedimentazione delle tradizioni e l’edizione 2020 dialogherà ancora più con l’opera dell’uomo, con i luoghi e gli spazi incastonati nella storia e nelle architetture. Questa edizione vivrà la mancanza di un pubblico reale da guardare negli occhi, ma porterà in sé la possibilità di raggiungere quello più lontano, facendogli rivivere emotivamente le atmosfere e i ricordi e facendo crescere in loro il desiderio di ritornare appena possibile.

Sarà quindi un viaggio appassionato, diverso dal solito, ma a suo modo originale e organico, nel quale si sveleranno i concerti e si vedranno anche i volti di tanti amici che ci saluteranno da tutto il mondo portandoci il loro sorriso e il loro contributo di uomini e artisti. L’arte e la cultura sono valori necessari e fondamentali che non si possono fermare e ci auguriamo siate con noi per questo festival anomalo, per la celebrazione dell’arte, della città e del territorio, degli artisti e del pubblico, dei sostenitori e di tutti quanti assieme lo hanno costruito.

Il programma
Il festival viene trasposto online, mantenendo le date e adattando i contenuti. I concerti, così come gli eventi collaterali, vengono video-registrati in anticipo nelle sale di Alba, senza pubblico e secondo i criteri di sicurezza imposti, e trasmessi secondo un orario e un calendario prestabilito, con riprese che enfatizzino le caratteristiche dei luoghi e le componenti artistico-architettoniche.

Si tratta più propriamente di un palinsesto di tipo televisivo, trasmesso via web, con orari e appuntamenti programmati. Il valore aggiunto rispetto a un’impersonale visione di contenuti sul web, sarà la personalizzazione ai luoghi e alle atmosfere albesi, che saranno evocate in ogni ripresa, familiari al pubblico locali che rivivrà i concerti in un contesto conosciuto.

Brevi video del territorio renderanno ancora più coinvolgente la collocazione e la storia del festival. In apertura non mancheranno i saluti delle autorità e dei sostenitori, oltre ai direttori o presidenti degli enti stranieri che sono impossibilitati alla presenza ma che ci saluteranno a distanza.

I contenuti saranno amplificati, attraverso il nostro network artistico internazionale, verso un pubblico da tutto il mondo che troverà quindi lo stimolo per seguire questa edizione particolare del festival e attraverso il racconto delle ricchezze storiche e artistiche della città, favorisca lo slancio a una partecipazione futura.

Promozione
Grande rilievo sarà dato alla promozione dell’iniziativa, attualmente unica in Piemonte con un format analogo, e oltre ai canali tradizionali sarà intensificata la promozione social, grazie anche a specialisti di sviluppo strategico web messe a disposizione dal progetto Hangar della Regione Piemonte. A tal riguardo si specifica che il festival è stato selezionato in ambito regionale per beneficiare dell’accompagnamento strategico di crescita in una visione d’impresa in ambito no-profit.

Date e format
Vengono mantenute le date originarie, 21-31 maggio e il format, con appuntamenti del mattino di carattere educational, al pomeriggio con cicli divulgativi, concerti e narrazioni, e serali, con il concerto principale nei luoghi più significativi o insoliti della città seguito dai contributi da tutto il mondo con gli artisti internazionali legati al Festival, da New York a Washington, da Tokyo a Parigi a Seul.

Calendario
Il calendario dettagliato di concerti e eventi collaterali viene reso disponibile online dalla pagina internet del Festival e sui social collegati (Fb, instagram, YouTube) all’ora e al giorno prestabilito dal calendario generale, in modo da fruire “in diretta” alla messa in onda. Tutti i contenuti saranno fruibili sulle piattaforme pubbliche dalla fine del festival.

Programmi di sala
Il calendario oltre ad essere disponibile on-line, viene stampato anche su programmi in formato cartaceo, inviato al pubblico consueto e distribuito nelle consuete forme fisiche, nell’ottica della fidelizzazione e materializzazione possibile di alcune forme di contatto interpersonale.

Luoghi
I concerti sono video registrati nei luoghi più rappresentativi e anche insoliti della città, in modo da far interagire maggiormente l’esecuzione con la scoperta dei luoghi rendendo familiare la sede del concerto e favorendo l’empatia e l’affezione. A questo proposito vedremo la Chiesa di San Domenico, quella di San Giuseppe e di San Giovanni, oppure il percorso archeologico di Alba sotterranea, le cantine storiche o altre sorprese che saranno comunicate a breve.

Luoghi che hanno confermato le video-riprese di un concerto
Chiesa di San Domenico; Chiesa di San Giuseppe; Cattedrale di San Lorenzo; Percorso di Alba sotterranea – Museo Diocesano; Cantine storiche Pio Cesare; Palazzo Banca d’Alba.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium