/ Cronaca

Cronaca | 13 maggio 2020, 14:24

Latitante originario del Cuneese arrestato nel Pavese durante un controllo anti Covid

L'uomo, un 31enne già noto alle forze dell'ordine, deve scontare una pena residua di 11 mesi e 29 giorni per i reati di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale

Latitante originario del Cuneese arrestato nel Pavese durante un controllo anti Covid

Nella mattinata di ieri (martedì), i carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di Vigevano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di esecuzione di misura cautelare in carcere, emessa il 26 giugno 2019 dalla Procura della Repubblica di Savona, traendo in arresto un 31enne pregiudicato disoccupato nato a Cuneo e residente a Genova, ma di fatto senza fissa dimora.       

L'uomo, rintracciato dai militari nei pressi del ponte sul Ticino nel contesto di un controllo di un autoveicolo durante un servizio finalizzato al contenimento epidemiologico del COVID–19, è stato successivamente condotto presso la Casa di Reclusione di Vigevano, per espiare una condanna residua di 11 mesi e 29 giorni di reclusione per i reati di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, commessi ad Alassio il 27 giugno 2017.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium