/ Curiosità

Curiosità | 18 aprile 2020, 12:01

Caso 'diplomatico' al confine italo-francese di Fanghetto: la titolare del negozio di Tenda non può passare per rifornirsi a Nizza

Il caso è stato esposto ieri sera nell'edizione locale del telegiornale di France 3. Sylvie vorrebbe utilizzare la SS20 e la A10 per andare da Tenda a Nizza, evitando la lunga e pericolosa strada di Sospel

Caso 'diplomatico' al confine italo-francese di Fanghetto: la titolare del negozio di Tenda non può passare per rifornirsi a Nizza

La Valle Roya francese accusa l’Italia perché impedisce il passaggio attraverso il confine a chi ne avrebbe diritto. Il caso è stato esposto ieri sera dalla sede locale della tv francese France 3, la cugina transalpina della nostra Rai 3.

Si tratta di Sylvie Olivan, titolare di un negozio di alimentari, il ‘Petit Marchè’ di Tenda, a pochi chilometri dal confine italo-francese, sulla Statale 20, alle porte del Parco Nazionale del Mercantour e della Valle delle Meraviglia. In pratica Sylvie gestisce il negozio dove i residenti di Tenda fanno le loro provviste e lei per rifornirsi deve andare a Nizza. Per farlo la via più breve è quella della statale 20 e, quindi, l’autostrada A10 per poi inserirsi nella A8.

Ma, le misure di contenimento, la bloccano a Fanghetto dove la Polizia italiana non la fa entrare, costringendola ad un lungo viaggio attraverso Sospel e, tra l’altro, oggetto di lavori per una frana. Sul caso è intervenuto anche il vice Prefetto di Nizza, che ha considerato la decisione sproporzionata e ingiusta, visto che il confine non è chiuso. Al momento, infatti, i lavoratori frontalieri che vanno in Francia, possono transitare regolarmente.

“È una decisione brutale - ha tuonato Jean-Pierre Vassallo, sindaco di Tende – perché la nostra richiesta non è di circolare per comprare sigarette, ma andare a lavorare a Mentone o rifornire un negozio di alimentari. Non ci sono centinaia di persone che passano, sono poche. Questo è un eccesso di zelo. Quando vengono presentati i documenti italiani e francesi, gli agenti non hanno motivo di rifiutare. Dobbiamo davvero chiarire questa situazione perché i confini non sono chiusi”.

Secondo quanto raccontato da France 3 sarebbe un caso che viene applicato solo al valico di Fanghetto mentre a ponte San Ludovico, sulla statale Aurelia, e sull’autostrada, si può transitare esibendo i documenti.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium