/ Attualità

Attualità | 13 aprile 2020, 16:45

Le campane di Bra, come battiti del cuore, continuano a suonare a distesa ogni giorno alle ore 19

Un invito alla comunità ad essere unita e forte in questo momento di emergenza sanitaria

Il campanile dei Battuti Neri di Bra, visto dai Battuti Bianchi

Il campanile dei Battuti Neri di Bra, visto dai Battuti Bianchi

Tutti i giorni, alle ore 19, le campane delle chiese di Bra continuano a suonare contemporaneamente per rompere il silenzio della città deserta.

Il loro riverbero si può sentire anche rinchiusi in casa, come un richiamo alla comunità ad essere forte e coraggiosa in questo momento di emergenza sanitaria. Un modo per invitare alla preghiera i fedeli che, al momento dei rintocchi, si sentiranno legati dallo stesso filo di speranza nel Signore e nella fede.

Dobbiamo contagiare il mondo con la speranza. Non è il tempo dell’egoismo e delle divisioni”. È il messaggio del giorno di Pasqua che arriva da Papa Francesco, per tutti, credenti e non credenti, a trovare la forza per resistere e vincere la dura battaglia.

E le campane, come i battiti del cuore, possono servire anche a questo, oltre a ricordare tanti defunti che non hanno potuto ricevere l’ultimo saluto. Perciò, apriamo le finestre e l’animo alla preghiera attraverso il suono rassicurante che gli antichi bronzi sanno regalare quale messaggio di speranza e solidarietà.

Silva Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium