/ Economia

Economia | 08 aprile 2020, 18:49

Sanificare gli ambienti: da Gemini Project la risposta al bisogno di sicurezza delle aziende

Credito d’imposta al 50% delle spese sostenute per interventi su uffici, laboratori, locali industriali, artigianali e commerciali

Sanificare gli ambienti: da Gemini Project la risposta al bisogno di sicurezza delle aziende

Da oltre 32 anni Gemini Project si occupa di benessere climatico in ambienti di qualsiasi genere e dimensione, dal civile, al terziario, all’industriale.

Da sempre l’azienda braidese propone un’accurata manutenzione periodica degli impianti di climatizzazione per sanificare e disinfettare tutti i componenti che trattano l’aria che ogni giorno respiriamo. Componenti che, nel tempo, possono infatti diventare un pericoloso ricettacolo e terreno di coltura di virus, batteri, spore e funghi.

Di seguito presentiamo alcune immagini che testimoniano le condizioni di climatizzatori, recentemente sanificati, nello stato in cui si trovavano le parti interne prima di questo particolare intervento di pulizia e disinfezione.

A seguito dell’intervento Covid 19 i tecnici di Gemini Project hanno messo a punto tre diversi protocolli di sanificazione. Tutti vengono realizzati l’utilizzo di un presidio medico chirurgico efficace contro virus incapsulati come i Coronaviridae, contro germi e spore. Lo stesso ha inoltre un ampio spettro d’azione su batteri gram positivi e gram negativi.

I tre protocolli messi a punto sono rivolti alla disinfezione di:
1) impianti di climatizzazione, riscaldamento, ventilazione e ricambio aria;
2) edifici di qualsiasi dimensione, come abitazioni provate, uffici e stabilimenti industriali;
3) aree esterne.

Di seguito allego alcune domande, con relative risposte, che in questi giorni ci vengono sottoposte sulla sanificazione degli ambienti.


LE RISPOSTE AI VOSTRI DUBBI

Di seguito una serie di risposte ai più frequenti interrogativi di privati e aziende circa l’opportunità di interventi sulla sanificazione degli ambienti.

1) Ci sono delle agevolazioni fiscali?
Sì. L’art. 64 del D.P.C.M. del 17 marzo 2020 prevede ai soggetti esercenti attività d’impresa, per il periodo di imposta 2020, un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese sostenute per la sanificazione degli ambienti.

2) Cosa si intende per sanificazione degli ambienti?
Si intende un’operazione di saturazione degli stessi con nebbia secca additivata con disinfettante/sanificante omologato dal Ministero della Salute. Tale nebbia consente di raggiungere i punti più remoti e meno accessibili (spazi retrostanti i mobili, lampadari, etc.) durante una normale pulizia.

3) Possono farla tutte le imprese di pulizia?
No. È necessario avere un’apposita autorizzazione dalla Camera di Commercio (codice Ateco dedicato).

4) Perché è indispensabile?
È indispensabile per annullare la carica batterica, virale, fungina e di spore presente negli ambienti, e che non viene abbattuta durante le operazioni di pulizia ordinaria.

5) Come viene eseguita?
Viene eseguita con nebulizzatori che creano una nebbia crescente sino a saturare tutto il volume.

6) Cosa si intende per "nebbia secca"?
Si intende una nebbia formata da microparticelle di acqua/disinfettante della dimensione di 1 ÷ 15 micron. Tale dimensione, così ridotta, non bagna le superfici e il materiale presente (carta, cartone, piante, etc.). Infatti le particelle che la compongono rimangono a lungo in sospensione aerea.

7) Quanto tempo dura?
Per un locale di 200 mq l’operazione dura circa 2 ore.

8) Dopo quanto tempo i locali sono utilizzabili?
I locali sono utilizzabili dopo un’ora dalla fine del trattamento, previa aerazione degli stessi.

9) È necessario sgomberare i locali?
No, non è necessario. È però necessario spegnere tutte le apparecchiature elettriche (computer, stampanti, etc.) e chiudere i locali.

10) Si può lavorare durante il trattamento?
No. L’accesso è consentito solo ai tecnici della Gemini Project, muniti degli adeguati dispositivi di protezione individuale.

11) Può essere eseguita in ogni locale?
Sì, non ci sono restrizioni di sorta.

12) Ci sono precauzioni da prendere per i locali adibiti a vendita/somministrazione alimentari?
Sì. La nebbia secca non deve venire a contatto con alimenti, bevande, lieviti, farine, etc.


PER INFORMAZIONI

Gemini Project Srl
Via Cherasco 95, Bra (Cn)
Tel. 0172/412.695-413.326 - Fax 0172/414.560
E-mail info@geminiproject.it - Web www.geminiproject.it

 

Informazione pubblicitaria

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium