/ Politica

Politica | 07 aprile 2020, 11:26

Fondazione CrCuneo: Donatella Vigna incompatibile?

L’ex presidente della Fondazione CrBra potrebbe non entrare a far parte del nuovo cda non essendo trascorsi tre anni dal precedente incarico

Genta, Vigna, Quaglia e Guzzetti alla firma dell'atto di fusione

Genta, Vigna, Quaglia e Guzzetti alla firma dell'atto di fusione

 


Un intoppo potrebbe determinarsi oggi pomeriggio nell’elezione del nuovo Consiglio di amministrazione della Fondazione CrCuneo.

Secondo fondate indiscrezioni, l’avvocato Donatella Vigna, presidente uscente della Fondazione CrBra, risulterebbe incompatibile per il nuovo cda.

Essendo la Fondazione Bra stata assorbita da quella di Cuneo si tratta infatti del medesimo ente.

A norma di statuto devono infatti trascorrere almeno tre anni dal precedente incarico nella stessa Fondazione.

La questione è in queste ore al vaglio degli esperti legali.

GpT

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium