/ Scuola e corsi

Scuola e corsi | 04 marzo 2020, 14:20

Il Governo ha deciso: scuole chiuse in tutta Italia fino a metà marzo

E' quanto sarebbe emerso dalla riunione tra il premier Conte e i ministri a Palazzo Chigi. Oggi il decreto, anche se il ministro Azzolina per il momento frena: "Decisione ufficiale nel pomeriggio". In Piemonte lezioni già ferme dallo scorso 24 febbraio

Il Governo ha deciso: scuole chiuse in tutta Italia fino a metà marzo

Chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e delle università di tutto il Paese fino a metà marzo.

A deciderlo il Governo, dopo una mattinata di intenso dibattito a Palazzo Chigi. La misura avrà attuazione con un decreto specifico a partire dalla giornata di oggi (mercoledì 4 marzo).

Per quanto riguarda il Piemonte si profila quindi una proroga delle misure prese a partire dallo scorso 24 febbraio, allora per effetto di un provvedimento adottato congiuntamente dalla Giunta regionale e dal Ministero della Salute. Misura che di fatto si protrarrà quindi ancora per almeno tutta la prossima settimana.

Nella misura del Governo è poi attesa una serie di disposizioni e indicazioni volte ad arrestare la progressione dei contagi degli ultimi giorni.

Gli italiani dovranno cambiare stile di vita almeno per 30 giorni. Niente strette di mano, niente abbracci, basta meeting e congressi, stop alle manifestazioni, anche a quelle sportive. Le partite di calcio, semmai, potranno avvenire solo a porte chiuse. Ma si deciderà nelle prossime ore la soluzione definitiva.

Il Governo mira anche a potenziare il sistema sanitario, con un aumento del 50% dei posti nelle terapie intensive, quelle più sotto pressione in questo momento. Per quel che riguarda lo sforamento del deficit per l'adozione di nuove misure a sostegno del sistema economico, la richiesta potrebbe arrivare venerdì in Parlamento.

 

IL MINISTRO: DECISIONE UFFICIALE NEL POMERIGGIO

Ripresa da tutte le agenzie, la decisione di fermare le lezioni in tutto il Paese non trova ancora conferma dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, secondo cui “nessuna decisione sulle scuole è stata presa, non c'è la chiusura al momento. Abbiamo chiesto al comitato tecnico-scientifico una valutazione, un parere se lasciare aperte le scuole o se chiuderle che sia proporzionale allo scenario epidemiologico del Paese in questo momento. Questa decisione arriverà nelle prossime ore”, ha voluto precisare il ministro.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium