/ Solidarietà

Solidarietà | 17 dicembre 2019, 13:03

La cuneese Gaia Andrea Galanti è la nuova coordinatrice dei Giovani Fidas del Piemonte

Classe 93’, studentessa universitaria intenzionata a specializzarsi in chirurgia, impegnata da anni come volontaria con i donatori di sangue dell’Adas-Fidas: "Continueremo a promuovere la salute ed il benessere tra la popolazione, e specialmente tra i più giovani"

La cuneese Gaia Andrea Galanti è la nuova coordinatrice dei Giovani Fidas del Piemonte

Sabato 14 dicembre, nella sede torinese della Fidas (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue), è stato eletto il nuovo Coordinatore giovani della regione Piemonte, che ora dovrà rappresentare l’associazione per i prossimi due anni. Ad essere eletta è stata la cuneese Gaia Andrea Galanti, classe 93’, studentessa universitaria intenzionata a specializzarsi in chirurgia.

Impegnata da anni come volontaria con i donatori di sangue dell’Adas-Fidas, a Saluzzo è stata tra le fondatrici del gruppo giovani mettendo a disposizione di tutti la sua competenza e le sue conoscenze in ambito medico. Nel 2016 era già stata eletta vicecoordinatrice dei giovani della Fidas Piemonte contribuendo in prima linea alle diverse iniziative nate per promuovere la donazione fra i più giovani a livello regionale culminate nell’organizzazione del XX Meeting Nazionale Giovani Fidas organizzato a marzo 2019 proprio a Torino.

A novembre era stata protagonista del primo evento dei Giovani Fidas Promotori di salute, svoltosi presso il Campus universitario Luigi Einaudi, per informare i giovani sulle cause e sulle modalità corrette di prevenzione dell’infezione da HIV in occasione della giornata mondiale contro l’Aids.

“Ora - spiega Andrea Galanti - continueremo a promuovere la salute ed il benessere tra la popolazione, e specialmente tra i più giovani, anche per aumentare il possibile bacino di donatori, che siano sempre più consapevoli e responsabili delle proprie scelte. Perché questo significa, secondo noi, essere promotori: mettere in moto percorsi di crescita positiva. E questo è ciò che facciamo ogni giorno come giovani volontari Fidas: ci mobilitiamo per promuovere la cultura del dono, arricchendo davvero la nostra vita”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium