/ Attualità

Attualità | 25 novembre 2019, 13:37

Provinciali chiuse al traffico, questa la situazione sulle strade di Langhe e Val Bormida

Tratte interrotte tra Monforte e Dogliani, Neive e Mango, Belvedere e Murazzano, Pezzolo e Todocco. La situazione più critica tra Monesiglio e il confine con la provincia di Savona. La Provincia invita a limitare gli spostamenti a quelli espressamente necessari

Provinciali chiuse al traffico, questa la situazione sulle strade di Langhe e Val Bormida

Secondo l’ultimo aggiornamento (ore 11) diramato da Cuneo sono sette le strade provinciali interrotte nel territorio di Langhe e Val Bormida. Si tratta in particolare della Sp 51 Neive-Mango, della Sp 52 Castelletto Uzzone, della Sp 661 Belvedere Langhe-Murazzano, della Sp 299 Pezzolo Valle Uzzone-Todocco, della Sp 295 Saliceto-Bivio Sp 111, della Sp 439 Monesiglio-Confine Provincia di Savona (km 26+700) e della Sp 9 Dogliani-Monforte d’Alba.

La situazione più problematica pare quella che interessa la Sp 439 di Monesiglio, dove presso il confine con la provincia di Savona si è registrata una frana da monte e dove la carreggiata è interessata anche da un cedimento di valle che ha aperto delle fessure nel manto stradale.
La strada è quindi completamente chiusa tra Camerana e Saliceto, mentre tra Saliceto e il confine regionale la Provincia ha emesso un’ordinanza per limitarne la percorrenza ai mezzi con un carico massimo di 7,5 tonnellate, così da evitare che le stesse fessurazioni compromettano in modo definitivo la strada.  

Tra le buone notizie della mattinata c’è la riapertura al traffico della Statale tra Ceva e Nucetto: un passaggio importante, si spiega dalla Provincia, perché evita che i mezzi pesanti finiscano per aggravare ulteriormente la situazione delle Provinciali della zona.

Non particolarmente problematica si presenta la situazione dello smottamento che ha interessato la Neive-Mango, mentre serviranno almeno due o tre giorni per ripristinare la circolazione sulla Monforte-Dogliani, sulla quale insiste una frana abbastanza grande.

Sempre a Monforte, come in numerosi altri centri delle Langhe, sono diversi gli interventi di ripristino, in questo caso sulla rete viaria locale, che sin dalla notte vedono impegnato il Comune, in campo col sindaco Livio Genesio e diversi amministratori, i cantonieri comunali, i volontari della Protezione civile e il supporto di alcune ditte.

La Provincia rinnova la raccomandazione a evitare spostamenti non necessari per non aggravare ulteriormente una situazione di criticità diffusa, caratterizzata da numerosissimi smottamenti che peraltro sono ancora in movimento, come anche dalla chiusura dei principali collegamenti verso la Liguria e la Francia.

In questo senso conforta l’attenuazione della perturbazione che ha interessato in modo pesante l’intero Sud Piemonte. Rassicurano meno previsioni del tempo secondo le quali già mercoledì dovrebbe ritornare a piovere.

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium