/ Attualità

Attualità | 19 novembre 2019, 12:45

Vezza d’Alba, dopo dieci anni di attesa arrivano i fondi per la rotonda di località Patarrone

L’annuncio dal sindaco Bonino: disponibili 300mila euro di fondi statali appena assegnati alla Provincia e 80mila in arrivo dalla Regione. Sul pericoloso incrocio già in corso i rilievi dei tecnici. In primavera i lavori, che consentiranno un accesso più sicuro alla vicina area artigianale

L'area artigianale di località Patarrone, lungo la Strada Regionale 29, al confine col territorio di Canale

L'area artigianale di località Patarrone, lungo la Strada Regionale 29, al confine col territorio di Canale

Dopo dieci anni di attesa verrà realizzata in primavera la rotatoria di località Patarrone a Vezza d'Alba. Grazie a 300mila euro di fondi statali (Sviluppo e Coesione) assegnati alla Provincia e ad altri 80mila in arrivo dalla Regione si procederà alla concretizzazione del progetto, che vede la realizzazione di un'opera importante per la viabilità e la sicurezza dei cittadini.

Ad annunciarlo, il sindaco di Vezza d'Alba, Carla Bonino: "Appena la Provincia ha avuto i finanziamenti siamo partiti. Sembra un sogno vedere i tecnici sul posto per i rilievi e per la concretizzazione del progetto. La nostra Amministrazione comunale si era attivata sin da subito per dare la possibilità ai camion che svoltano a sinistra l'accesso ai capannoni nell'area artigianale".

Quello di località Patarrone è un attraversamento divenuto negli anni pericoloso a causa dell'alta velocità di quanti vi arrivano percorrendo spesso ad alta velocità i rettilinei della Strada Regionale 29, che in questo tratto attraversa tutta la valle Borbore, e dell'immissione dei veicoli in entrata e in uscita dall'area artigianale vezzese. L’Amministrazione roerina ne ha più volte denunciato la pericolosità, dimostrata da una lunga serie di incidenti e scontri anche gravi, l’ultimo dei quali si è verificato lo scorso 26 settembre, coinvolgendo più veicoli e causando due feriti.

Tiziana Fantino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium