/ Attualità

Attualità | 19 novembre 2019, 14:35

L’allora premier Berlusconi e il ministro Maroni ad Alba per ricordare l’alluvione del 1994

Sabato al Teatro Sociale una cerimonia per dire grazie ai volontari che aiutarono il Piemonte durante quei tragici giorni. Il governatore Cirio: "Da quell’esperienza è nata una protezione civile tra le migliori d’Italia"

L’allora premier Berlusconi e il ministro Maroni ad Alba per ricordare l’alluvione del 1994

L’allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, insieme al ministro degli Interni dell’epoca Roberto Maroni e a Enzo Ghigo, presidente della Regione che si impegnò nella ricostruzione dopo quei tragici giorni del novembre 1994.
Sono alcune delle personalità attese questo sabato, 23 novembre, al Teatro Sociale di Alba per "1994-2019. La forza di ricostruire", cerimonia che il governatore Alberto Cirio ha voluto per "poter dire il nostro grazie a tutti coloro che, con le proprie mani, hanno contribuito a trasformare le macerie in mattoni e la fine in un nuovo inizio".

Il presidente della Giunta regionale ne ha parlato pochi minuti fa
nella Sala delle Bandiere del Consiglio regionale, a margine della presentazione di alcuni provvedimenti relativi a Legge di Stabilità e Assestamento di Bilancio.

"Sabato – ha spiegato –, ad Alba, ricorderemo i 25 anni dall'alluvione attraverso una giornata dedicata alla Protezione civile. Un momento di ringraziamento, che celebreremo consegnando una medaglia a tutti quei volontari che, pur non ancora costituiti in un corpo, hanno aiutato il Piemonte nei giorni dell’emergenza. Ricorderemo e ringrazieremo quei volontari insieme ai rappresentanti delle istituzioni del tempo, ai sindaci di allora da Alba, Canelli, Varallo Sesia e da altri centri. Avremo i presidenti delle Province, verrà il figlio di Gianpaolo Brizio (presidente della Regione sino al marzo 1995, ndr), per la memoria del papa. Sarà con noi l’allora ministro degli Interni Roberto Maroni, il presidente della Regione nella ricostruzione Enzo Ghigo e sarà presente con noi a ricordare quei momenti anche Silvio Berlusconi, allora presidente del Consiglio. Fino a quel momento le ricostruzioni le facevano le Prefetture, da quel momento in avanti sarebbe toccato ai sindaci. Da quell’esperienza è nato un corpo di Protezione civile che è uno dei migliori d'Italia".

L'inizio della cerimonia si terrà alle ore 10. Data la limitata capienza del teatro sarà possibile l'accesso sino a esaurimento dei posti disponibili.

Cinzia Gatti, Ezio Massucco

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium