/ Attualità

Attualità | 02 ottobre 2019, 12:14

Cossano Belbo, intervento della Provincia risolve le criticità della Sp 592

Ultimata la riasfaltatura della deteriorata tratta all’ingresso del paese

Nelle foto particolari dell’intervento verso il concentrico e nella salita verso Rocchetta Belbo

Nelle foto particolari dell’intervento verso il concentrico e nella salita verso Rocchetta Belbo

Nei mesi scorsi l’Amministrazione comunale cossanese aveva segnalato agli uffici tecnici della Provincia di Cuneo le serie criticità che interessavano la Strada Provinciale 592 all’ingresso del paese, provenendo da Rocchetta Belbo.

A quella segnalazione sono seguiti alcuni sopralluoghi col consigliere provinciale delegato Massimo Antoniotti, dopodiché gli stessi uffici hanno predisposto l’intervento di bitumatura realizzato sulla tratta in questi giorni.

La tratta riparata presentava segni di deterioramento soprattutto nel tratto in salita, la cui esposizione a nord obbligava a un uso importante di sale per facilitare il transito dei numerosi veicoli che quotidianamente attraversano il paese.

La strada provinciale in questione è inoltre quotidianamente percorsa dai numerosi camion che trasportano le merci da e verso le diverse ditte vinicole e artigianali presenti nella zona, con indubbie criticità legate al dissesto del manto stradale.

L’intervento effettuato ha permesso anche di risolvere i fenomeni di stagnazione di acque piovane che si registravano su alcuni tratti,: accumuli che si verificavano nel corso di eventi temporaleschi con pesanti ripercussioni sulla sicurezza e sulla viabilità ordinaria.

Sul tratto verso Rocchetta della Sp592, il Comune di Cossano aveva già provveduto a effettuare ampliamenti ai canali di scolo, situati lungo la passeggiata di competenza comunale.

Inoltre, con una bitumazione livellante, è stato sistemato l’imbocco della locale tangenziale che porta a San Donato di Mango, risolvendo appieno il ristagno di acque presente sul quel tratto.

L’Amministrazione comunale cossanese ringrazia il responsabile tecnico del Comparto di Alba della Provincia di Cuneo, Marco Eandi, il capo cantoniere Luca Castagnole e il consigliere provinciale delegato Massimo Antoniotti "per la loro capacità nell’individuare le problematiche, ma soprattutto le adeguate risoluzioni alle criticità segnalate. Questi interventi – prosegue la nota arrivata dal Municipio – dimostrano che, quando le Amministrazioni dialogano, si confrontano e collaborano, le problematiche, seppur in un momento di forte carenza di fondi pubblici, vengono risolte con soluzioni poco onerose, ma funzionali".



Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium