/ Politica

Politica | 29 settembre 2019, 09:39

PD vergogna: nella Granda, volantini affissi dal Partito Comunista

Antonio Gramsci “indignato ed esterrefatto” testimonial dell'iniziativa che ha preso di mira le sedi del Partito Democratico, reo di equiparare comunismo e nazifascismo

La locandina diffusa dal Partito Comunista anche in provincia di Cuneo

La locandina diffusa dal Partito Comunista anche in provincia di Cuneo

Con un’azione congiunta a livello nazionale, i militanti del Partito Comunista - hanno condannato il voto favorevole dei deputati europei del PD alla mozione di equiparazione tra comunismo e nazifascismo, votata nei giorni scorsi dal Parlamento Europeo. Nella notte tra il 27 e il 28 settembre, infatti, in tutta Italia così come in provincia di Cuneo i comunisti hanno affisso dei volantini sulle sedi del PD: oltre a spiegare brevemente la vicenda, si è voluto rappresentare un Antonio Gramsci “indignato ed esterrefatto” per l’accaduto.

"La storia delle stesse sezioni dove oggi il PD dimora grida vendetta - è il commento del segretario cuneese del Partito Comunista, l’albese Graziano Gullotta -. La grandissima maggioranza dei partigiani italiani ha combattuto il nazifascismo sotto la bandiera comunista. Inoltre, il paese che ha pagato il prezzo più alto per la catastrofe nazifascista è stata l’Unione Sovietica, con un tributo di venti milioni di morti tra soldati e civili. La verità storica non può essere modificata con un colpo di mano del Parlamento Europeo - continua Gullotta -. Il PD, partito che si autoproclama “antifascista”, vota nella stessa maniera dei partiti di estrema destra e neofascisti. Senza dimenticare che, negli anni, si è reso protagonista dei peggiori danni rivolti alla classe lavoratrice: Jobs act, Fiscal Compact, abolizione Articolo 18 sono solo alcuni degli esempi negativi". Per concludere, il segretario cuneese invita tutti alla "grande manifestazione di protesta nei confronti dell’attuale governo, che si terrà il 5 ottobre in piazza Santi Apostoli a Roma, proprio davanti alla sede della rappresentanza dell’Unione Europea".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium