/ Eventi

Eventi | 01 luglio 2019, 13:42

"Solevoci", il concerto a Verduno omaggio alle grandi voci degli Artisti del Coro del Teatro Regio di Torino

Nell'ambito della rassegna “Suoni dalle Colline di Langhe & Roero”, l'appuntamento musicale fa parte di un progetto più ampio, l'“Alba Music Festival”, con l'obbiettivo di portare fra la gente la musica classica, la cultura locale, l'enogastronomia

"Solevoci", il concerto a Verduno omaggio alle grandi voci degli Artisti del Coro del Teatro Regio di Torino

Dopo l'anteprima dello scorso 22 giugno con il concerto "Buon Compleanno Unesco", venerdì 5 luglio a partire dalle 21 presso il magnifico Castello di Verduno prende il via l’edizione 2019 di “Suoni dalle Colline di Langhe & Roero” la rassegna di musica classica facente parte del più ampio progetto “Alba Music Festival”.

Il concerto di apertura presso il Castello di Verduno, "Solevoci" sarà un omaggio ad alcune delle voci più importanti della storia della musica, da John Lennon a Duke Ellington, grazie alla presenza sul palco degli Artisti del Coro del Teatro Regio di Torino.

Il secondo appuntamento, domenica 7 luglio, a partire dalle 12, si svolgerà invece all'interno del bosco di Monterotondo di Torresina, uno spettacolo veramente scenografico ed emozionante, alla presenza dell'Orchestra Classica di Alessandria e dell'oboista macedone Gordana Josifova Nedelkovska.

Un mese intero (fino al 4 agosto) dedicato alla musica classica di alto livello con concerti a cadenza quasi quotidiana alla presenza di artisti provenienti da ogni angolo del mondo. A fare da palcoscenico ai concerti saranno alcuni dei luoghi più suggestivi e affascinanti delle Colline patrimonio Unesco di Langhe & Roero, piccoli gioielli spesso poco conosciuti anche dai piemontesi stessi: dalle piazze e i castelli dei piccoli borghi arrampicati sui tanti colli presenti sul territorio, con una vista mozzafiato, ai palazzi signorili e le ville, dalle chiese barocche fino alle cantine storiche dove si producono vini conosciuti in tutto il mondo e nel cuore dei boschi che si sviluppano nella zona.

L'obiettivo che si pone il Festival è quello di portare la musica classica di alto livello tra la gente, per farla conoscere in un modo più informale e leggero, e nello stesso tempo, promuovere le eccellenze paesaggistiche, artistiche, culturali ed enogastronomiche di questo incantevole angolo di Piemonte, che si presta benissimo a fare da palcoscenico naturale e architettonico.

In fondo all'articolo è allegato il programma.

Files:
 Programma verduno (45 kB)

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium