/ Politica

Politica | 28 maggio 2019, 20:03

Moderati per Chiamparino: "La sconfitta di oggi non ci spaventa"

La coordinatrice provinciale Maria Carla Chiapello: "E’ evidente che non siamo stati capaci di ascoltare tutte le richieste dei cittadini o magari di intercettare le ansie dei territori"

Maria Carla Chiapello

Maria Carla Chiapello

Vogliamo ringraziare gli elettori per la fiducia che ci hanno dato, votandoci. Nel Comune di Cuneo, numeri alla mano, chi ha espresso il proprio consenso a nostro favore nel 2014 ce lo ha confermato domenica scorsa. Più difficile è stata invece la corsa in provincia, nonostante anche lì avessimo presentato candidati di tutto rispetto che, in ogni caso, sono riusciti a raccogliere risultati soddisfacenti.

A Saluzzo siamo stati determinanti per la riconferma al primo turno del sindaco uscente Mauro Calderoni. Per questa campagna elettorale abbiamo scelto il profilo basso. Non ci siamo spostati da un capo all’altro della Granda a bordo di grossi camper, nessuno ha visto i nostri volti “giganti” affissi in ogni angolo di città.

Abbiamo scelto di fare il “porta a porta”, infilando i santini nelle buche delle lettere e cercando il più possibile il contatto diretto con le persone. Sempre con la consapevolezza che la sfida sarebbe stata difficile, senza mai farci illusioni, con una buona dose di realismo, come richiesto dal complicato quadro politico attuale. Comunque sia andata, rispettiamo le scelte di tutti. Chi ha votato Salvini non deve essere demonizzato.

E’ evidente che non siamo stati capaci di ascoltare tutte le richieste dei cittadini o magari di intercettare le ansie dei territori. Ma non si dimentichi che la Regione Piemonte, come ci era stata lasciata in eredità nel 2014, era in condizioni a dir poco disastrose: il primo compito nostro (difficilissimo) è stato quello di risanare i conti, soprattutto in campo sanitario per poter continuare a garantire tutti i servizi ai cittadini. Abbiamo fatto tanto, tanto ancora resta da fare. Ci auguriamo che il centrodestra sia in grado di muoversi nella direzione giusta, nell’interesse dei piemontesi.            

La sconfitta di oggi non ci spaventa. Noi Moderati continueremo fin da subito a occuparci dei problemi dei territori nei Comuni in cui abbiamo i nostri rappresentati e in Regione con il nostro consigliere. E, intanto, siamo già pronti a nuove sfide, sempre animati dalla grande passione per la buona politica.  

Maria Carla Chiapello

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium