/ Cronaca

Cronaca | 09 aprile 2019, 17:14

Tentato furto di materiale ferroso a Carrù: condannato a due anni di reclusione

I fatti avvennero nel 2014 in capannone industriale dismesso

Foto generica

Foto generica

Nel luglio 2014 aveva tentato di rubare materiale ferroso in un capannone industriale dismesso della ditta Acsa a Carrù. Il colpo non era andato a buon fine per l’intervento di una pattuglia dei carabinieri.

Il tribunale di Cuneo ha condannato a 2 anni di reclusione e 200 euro di multa D. M. 50 anni, romeno residente nel Torinese, per tentato furto pluriaggravato. Il pm Raffaele Delpui aveva invece chiesto 1 anno e 2 mesi per l’imputato che è stato assolto dall'accusa di aver portato via dalla fabbrica le parti in ferro della pesa bilico avvenuto qualche giorno prima.

D.M. insieme a due complici (a processo con un altro giudice) avevano parcheggiato un furgone con targa bulgara nei pressi della ditta per caricare il materiale e, approfittando dell’isolamento del luogo, avevano tagliato le parti metalliche servendosi di bombole a gpl, cannello e seghetto con l’intento di portare via anche le parti ferrose della struttura del capannone. Un altro furgone era stato parcheggiato poco più lontano, forse per la fuga.

I carabinieri erano riusciti a catturare un complice che aveva avvisato gli altri, fra cui M. il cui nome però era rimasto registrato sul telefono.



Monica Bruna

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium