/ Attualità

Attualità | 09 aprile 2019, 12:14

Ad Alba l'assemblea della sezione provinciale Cuneo dell'AIDO

Gianfranco Vergnano: "Sono orgoglioso dell'azione ben concretizzata sulle principali città del cuneese dai dirigenti della nostra associazione e della squadra che con me si impegna in modo quotidiano per coordinare l'attività"

Ad Alba l'assemblea della sezione provinciale Cuneo dell'AIDO

Grazie alla disponibilità dell'Amministrazione Comunale della città di Alba e con il valido e prezioso interessamento del Prof. Marcello Strizzi, da tempo vicino all'Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule sì è svolta, in un clima sereno e di autentica e vera amicizia, l'assemblea ordinaria annuale dei Gruppi Comunali diffusi sul territorio cuneese coordinati dalla Sezione Provinciale, momento importante e fondamentale per sì assolvere agli adempimenti statutari quali l'approvazione dei bilanci, ma soprattutto per dar vita ed occasione di riflessione e condivisione delle varie attività svolte nel corso del 2018.

Ancora una volta la "Granda" risulta provincia generosa ed altruista grazie a quasi 600 nuovi candidati donatori/soci che nel corso dello scorso anno hanno aderito in modo consapevole al "dono".

"Un risulta questo che premia il tanto lavoro profuso dai Gruppi Comunali in oltre 100 eventi organizzati sui territori di competenza e pertinenza" - dice il Presidente la Sezione Provinciale AIDO di Cuneo Gianfranco Vergnano che è anche Segretario Nazionale che aggiunge - "Sono orgoglioso dell'azione ben concretizzata sulle principali città del cuneese dai dirigenti della nostra associazione e della squadra che con me si impegna in modo direi quotidiano per coordinare quell'attività fondamentale ed indispensabile per dar cultura sulla donazione di organi, tessuti e cellule. Il risultato ottenuto è frutto di un grande impegno che porta a riconoscere la Sezione Provinciale AIDO di Cuneo quale prima realtà di crescita in Piemonte e tra le prime in Italia e questo è motivo di stimolo e di sprono per dar luogo ad un 2019 che ci auguriamo possa portare risultati ancor più pregnanti e significativi".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium