/ Viabilità

Viabilità | 08 aprile 2019, 15:39

Siamo in attesa di una risposta sulla riduzione dei pedaggi sulla Torino-Savona

Il Consiglio regionale ha chiesto al gruppo Gavio la riduzione fino al termine dei lavori di messa in sicurezza dell'autostrada

Siamo in attesa di una risposta sulla riduzione dei pedaggi sulla Torino-Savona

“Già sono passate due settimane da quando il Consiglio regionale del Piemonte ha chiesto la riduzione dei pedaggi lungo la Torino Savona fino a quando i lavori di messa in sicurezza non saranno ultimati, ma ancora il Gruppo Gavio non ha dato risposta”.

Così la consigliera regionale dei Moderati Maria Carla Chiapello torna sul tema da lei affrontato con un ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi consiliari e approvato dall’aula di Palazzo Lascaris il 26 marzo scorso. “È ovvio che ai viaggiatori, costretti a fare i conti, spesso anche quotidianamente per lavoro, con code, ritardi e maggiori consumi di carburante, non bastano le scuse sul sito” aggiunge Chiapello.

Con l’odg la consigliera aveva, infatti, sottolineato la necessità di attuare una misura che servisse a compensare i disagi causati lungo la A6 dai cantieri aperti e dalle uscite obbligatorie dovute ai blocchi notturni. Con l’arrivo della bella stagione la situazione non potrà che peggiorare, soprattutto nei week end, perché questa è la strada che porta al mare. “Auspico che il Gruppo Gavio dia a breve un segnale positivo – conclude Chiapello -, prima che arrivino le vacanze pasquali quando il traffico sarà da bollino rosso. La concessionaria non può restare in silenzio di fronte alla nostra sollecitazione, sarebbe anche scorretto nei confronti dei suoi clienti, gli utenti che, tra l’altro, a partire da gennaio si sono trovati a pagare di più il servizio, in seguito al rincaro dei pedaggi sulla stessa autostrada”.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium