/ Eventi

Eventi | 07 aprile 2019, 17:03

Vezza d'Alba in festa con 200 Alpini

Tra le penne nere presenti anche i gruppi gemellati di La Salle, Buttigliera Alta e Portacomaro con Dario Demaria, 89 anni di Vezza d'Alba e Maurilio Alpi di 90 anni, di origine vezzese ora residente a Buttigliera

Vezza d'Alba in festa con 200 Alpini

Si rinnova ogni anno la festa sociale del gruppo alpini di Vezza d'Alba con la presenza dei gruppi gemellati di La Salle, Buttigliera Alta e Portacomaro.

Questa mattina, dopo i momenti ufficiali con l'alzabandiera, i brani suonati dalla Banda Musicale di Vezza e il silenzio,  presso il Monumento dei Caduti in piazza San Martino, duecento alpini con le loro famiglie hanno raggiunto il salone delle Manifestazioni vezzese per il pranzo sociale preparato dal ristorante Belavista di Castellinaldo. 

Tra le penne nere presenti: Dario Demaria, 89 anni di Vezza d'Alba e Maurilio Alpi di 90 anni, di origine vezzese ora residente a Buttigliera.Durante il pranzo si è tenuto uno scambio di doni: l'amministrazione comunale vezzese ha offerto al Sindaco di La Salle un "Acquerello" del pittore Dino Pasquero. L' opera raffigura uno scorcio del centro storico con la chiesa Confraternita, visto dalla Rocca del Castello.

"La festa degli alpini - dice il sindaco di Vezza d'Alba Carla Bonino - è sempre un momento molto atteso e partecipato che unisce molte famiglie di Vezza e di altri paesi che hanno un genitore, uno zio o un nonno "alpino". Al di là dei festeggiamenti in onore alle penne nere si rivela sempre una bella giornata di aggregazione e gioia tra tutte le persone presenti".

tiziana fantino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium