/ Attualità

Attualità | 15 febbraio 2019, 11:00

Alternanza Scuola Lavoro a Bra, il Giolitti-Gandino presenta le sue esperienze di successo

Nella mattinata di sabato 16 febbraio, all’auditorium Crb, l’incontro che il liceo braidese rivolge al mondo delle imprese e delle professioni

Alternanza Scuola Lavoro a Bra, il Giolitti-Gandino presenta le sue esperienze di successo

Il Liceo Giolitti-Gandino di Bra organizza per sabato 16 febbraio presso l'auditorium della Cassa di Risparmio il convegno dal tema “Liceo e alternanza scuola-lavoro: un percorso di qualità”, per illustrare le esperienze più qualificate svoltesi durante lo scorso anno scolastico e presentare quelle in corso, nell'ambito dei progetti di collaborazione tra scuola e mondo del lavoro, anche alla luce della legge del 2015 (e delle sue modifiche) che prevede un monte-ore obbligatorio di alternanza scuola lavoro per i licei da svolgersi tra la classe terza e la quinta.

L’evento è stato ideato per sensibilizzare il mondo delle imprese, delle professioni e del lavoro nel suo complesso - dice la professoressa Francesca Scarfì, dirigente scolasticasul fatto che gli studenti del liceo costituiscono i soggetti destinati alle alte professionalità e che la preparazione liceale è propedeutica e utile a una molteplicità di compiti e mansioni. Infatti la legge prevede che l'alternanza scuola–lavoro sia progettata a livello di istituzione scolastica, programmata dal consiglio di classe e dalle strutture presso cui si svolgerà, monitorata dai tutor interni ed esterni, valutata dai tutor e dal consiglio di classe in relazione alle competenze acquisite anche in vista dell’Esame di Stato, dallo studente in merito all’efficacia e alla coerenza dei percorsi con il proprio indirizzo di studio e infine dal dirigente in merito all’adeguatezza delle strutture ospitanti ed alla specificità del loro potenziale formativo”.

Il programma del convegno, che si svolgerà dalle 9.30 alle 12.30, prevede in apertura, dopo il saluto delle autorità, l’intervento di Luciano Abburrà, dirigente responsabile del Polo d’Innovazione “Individui e Società” della sezione piemontese dell’Istituto di Ricerche Economiche e Sociali, che parlerà dell’alternanza in Provincia di Cuneo alla luce dei giudizi di studenti e docenti; a seguire la relazione di Laura Moglia, dell’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, su idee e confronti con altri territori, e le indicazioni operative a cura della professoressa Daniela Oddenino, referente del liceo per l’attività di alternanza.

Nella seconda parte del convegno toccherà agli studenti raccontare alcune esperienze svolte lo scorso anno assieme ai tutor esterni e interni, tra cui Christelle Delachanal, Elisabetta Fioramonti, Mariarosa Graneris, Rossella Magliano, Daniela Oddenino e Giacomo Olivero.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium