/ Curiosità

Curiosità | 14 febbraio 2019, 07:15

Tensioni tra Italia e Francia: politici e amministratori della Granda venerdì incontreranno il sindaco di Nizza Christian Estrosi

Saranno presenti l'assessore regionale ai Trasporti Balocco, insieme ai sindaci di Cuneo, Vinadio, Roccavione, Robilante, e Limone Piemonte

Place Garibaldi, a Nizza

Place Garibaldi, a Nizza

Un raduno italo-francese in vista delle tensioni tra i due paesi degli ultimi giorni che non sembrano essersi placate.

A organizzarlo è il sindaco di Nizza, Christian Estrosi, che nella sua città - in Place Garibaldi - invita i colleghi dei comuni italiani. 

Dalla Granda sarà presene anche il sindaco di Cuneo Federico Borgna, che aveva esposto la bandiera francese fuori dal palazzo comunale prima che la Prefettura la facesse rimuovere.

Insieme a lui l'assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco ed i sindaci di Vinadio, Angelo Giverso, Roccavione, Germana Avena, Robilante, Sergio Bursi e Limone Piemonte, Angelo Fruttero.

Dalla Liguria, invece, certa l’adesione del sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, mentre i sindaci di Imperia e Sanremo, Claudio Scajola e Alberto Biancheri, a causa di un incontro su Rivieracqua in Provincia delegheranno ai vice Giuseppe Fossati e Costanza Pireri.

"Un momento di fraternità perché nessuna vicissitudine politica può fare venire meno l’idea di comunità di pensiero e di destino che legano i due popoli e su cui si fondano i nostri ideali europei", si legge nel comunicato diffuso dalla città di Nizza.

Il caso è scoppiato la scorsa settimana, quando a seguito dell’incontro tra il vice Premier Luigi Di Mario e alcuni esponenti dei ‘gilet gialli’ aveva provocato la reazione del presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron che aveva richiamato il proprio ambasciatore a Roma.

Nei giorni scorsi Macron ha avuto un colloquio con il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e il caso sembrerebbe stia rientrando.

Estrosi ha però voluto ugualmente ribadire l’importanza dell’amicizia tra i due popoli. "Nizza è la prima città italiana di Francia", ha dichiarato il Sindaco ricordando che Giuseppe Garibaldi, uno dei padri fondatori del nostro Paese sia nato proprio a Nizza, quando il capoluogo del dipartimento delle Alpi Marittime era italiano.

A Imperia il sindaco Scajola lo scorso venerdì aveva sottolineato l’importanza dei rapporti tra le due nazioni proiettando sulla facciata del palazzo comunale la bandiera francese.

Gesto che aveva attirato numerose critiche respinte però dallo stesso primo cittadino.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium