/ Artigianato

Artigianato | 14 febbraio 2019, 20:58

Rinnovato in Confagricoltura il contratto regionale di lavoro

Per Enrico Allasia si tratta di "un punto di equilibrio importante"

Foto generica

Foto generica

Mercoledì 13 febbraio, nella sede di Confagricoltura Piemonte, è stato rinnovato l’accordo per il contratto collettivo regionale di lavoro per i quadri e gli impiegati agricoli del Piemonte, con validità fino al 31 dicembre 2021.

L’accordo, che riguarda circa 2.100 addetti in Piemonte (37.000 in Italia) è stato sottoscritto da Confagricoltura, Coldiretti e Cia per i datori di lavoro e da Confederdia, Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil per i sindacati dei lavoratori.

Le parti hanno concordato un aumento contrattuale del 2,4% con decorrenza 1° marzo 2019; per la sesta categoria l’aumento sarà di 33 Euro mensili. Inoltre si è stabilito, a partire da quest’anno, che verrà riconosciuta una giornata di permesso retribuito aggiuntiva a quelle già previste dalla contrattazione nazionale.

L’intesa raggiunta rappresenta un punto di equilibrio importante – ha dichiarato il presidente di Confagricoltura Piemonte e Cuneo, Enrico Allasiain un quadro congiunturale con molti aspetti di incertezza: le imprese, pur in presenza di prospettive non positive, hanno cercato di rispondere in modo tangibile alle esigenze dei quadri e degli impiegati con i quali collaborano strettamente per il progresso delle attività aziendali, con grande senso di responsabilità”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium