/ Cronaca

Cronaca | 10 dicembre 2018, 20:01

Saluzzo: uccide il figlio disabile con un corpo contundente, la vittima è Luca Cadorin

La famiglia Cadorin era stata colpita nel luglio del 2015 da un grave lutto che aveva coinvolto il fratello di Luca e figlio di Luigi, Marco

Luca Cadorin - foto tratta dal profilo Facebook

Luca Cadorin - foto tratta dal profilo Facebook

Una tragedia che ha lasciato attonito tutto il saluzzese quella compiutasi oggi, lunedì 10 dicembre, nella palazzina di Maccallè dove ha perso la vita - per mano del padre Luigi (72 anni) – Luca Cadorin, 42enne di Saluzzo, disabile.

Il ragazzo è stato trovato morto nell’edificio storico a pochi passi dal municipio di Saluzzo. L’omicida come detto è il padre, Luigi. A ucciderlo un corpo contundente non ancora specificato. Solo le indagini potranno chiarire quanto accaduto in queste ore.

Ad allertare le forze dell’ordine è stato lo stesso papà di Luca, il quale si sarebbe costituito alle forze dell’ordine. Sul posto sono intervenute diverse pattuglie del Nucleo operativo dei carabinieri di Saluzzo e la Polizia Locale. Gli inqurenti, il pm Attilio Offman e il medico legale stanno eseguendo i rilievi in questi minuti.

TRE ANNI FA LA PERDITA DEL PRIMO FIGLIO

La famiglia Cadorin era stata colpita nel luglio del 2015 da un grave lutto che aveva coinvolto il fratello di Luca e figlio di Luigi, Marco.

Il ragazzo era morto 34enne a Venezia, dove si trovava per il matrimonio di alcuni amici. Un malore, dovuto a una probabile cardiopatia, lo aveva colpito nel sonno.

Da allora - come raccontano alcuni testimoni e vicini di casa - la famiglia non si era mai più ripresa. Un cognome - quello dei Cadorin - che nel saluzzese è sempre stato associato alla produzione di mobili in stile e di gran pregio. 

Per quello che riguarda Luca, vittima della tragedia, era laureato, ma disoccupato a causa della sua disabilità dismetrica. Sempre stato appassionato di politica, era molto conosciuto in città.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium