/ Agricoltura

Agricoltura | 13 marzo 2020, 07:45

Latte "made in Cuneo": Coldiretti chiede la proroga degli attuali contratti

Opportuno rimandare al dopo emergenza le trattative per la nuova campagna lattiero-casearia. Coinvolte 1.200 aziende cuneesi, che producono 6 milioni di quintali annui di latte di alta qualità

Latte "made in Cuneo": Coldiretti chiede la proroga degli attuali contratti

Con la situazione di emergenza sanitaria in atto vanno confermati e prorogati gli attuali contratti e vanno rimandate le trattative ad un momento economico più stabile. A chiederlo è Coldiretti in vista della chiusura della campagna lattiero-casearia 2019-2020, il prossimo 31 marzo.  

La Granda è una realtà importante a livello nazionale per la produzione di latte di alta qualità – evidenzia Coldiretti Cuneo – con circa 1.200 aziende produttrici, tra le più professionali al mondo, 6 milioni di quintali annui di latte e quasi 30 formaggi di cui 5 a denominazione di origine protetta.

“In questo particolare momento – dichiara il Delegato Confederale di Coldiretti Cuneo Roberto Moncalvochiediamo a supermercati, ipermercati e discount di aderire con atti concreti alla campagna Coldiretti #MangiaItaliano, privilegiando negli approvvigionamenti sugli scaffali i prodotti del nostro territorio. Questo vale anche per i prodotti lattiero-caseari, ovviamente, per cui la richiesta alla grande distribuzione è che, con senso di responsabilità, scelga il Made in Cuneo”.

Per maggiori informazioni visitare il sito web https://cuneo.coldiretti.it

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium