/ Agricoltura

Agricoltura | 21 febbraio 2020, 14:25

Una tre giorni in Svezia per promuovere i rossi del Monferrato e i formaggi del Piemonte

Grazie al progetto E4quality promosso dal Consorzio Barbera d'Asti e Vini del Monferrato e Assipiemonte DOP e IGP

Una tre giorni in Svezia per promuovere i rossi del Monferrato e i formaggi del Piemonte

Si è conclusa la tre giorni dei rossi del Monferrato e dei formaggi del Piemonte in Svezia grazie al Progetto E4quality promosso dal Consorzio Barbera d'Asti e Vini del Monferrato e Assopiemonte DOP e IGP che ha coinvolto oltre 100 professionisti locali a Stoccolma e Uppsala.

 

Il ristorante W by Wijnjas, venue centrale dell’evento, ha visto riunite le maggiori personalità del vino e della gastronomia della capitale svedese. Ad ognuno dei due momenti di masterclass, l’una dedicata al Monferrato con le sue denominazioni vinicole presieduta da Michael Palij, Master of Wine canadese, e l’altra ai formaggi DOP piemontesi con il giornalista, speaker radiofonico e scrittore gastronomico Karsten Thrufjell, hanno partecipato oltre 50 professionisti, tra proprietari di ristoranti e delicatessen, importatori di vino e food, buyer per grandi catene, giornalisti, distributori. A conclusione un walk-around tasting aperto sia a professionisti che al pubblico, durante i quali i produttori presenti, 13 aziende di vino e 5 di formaggio, hanno avuto la possibilità di far degustare il loro portfolio ad un pubblico ampio e variegato di operatori, ma anche di wine-lovers.

 

Tra gli ospiti presenti durante la giornata, e alle cene tematiche realizzate presso la venue e presso il Best Western and Hotel, il giornalista Anders Röttorp, il Sommelier del Restaurang Akademien Jan Rosborn, gli importatori Isabella Ankarberg (Johan Lidby Vinhandel), Gerard Higgins (Pernod Ricard), Daniel Pasalic (Wine partners) e ancora, il buyer di formaggi all’ICA, Jan Ljungblom, Calle Härstam del cheese shop “Fromageriet” e tanti altri.

 

Per studiare, comprendere e influenzare il mercato locale, l’evento si è composto di una sezione “maps”: appuntamenti nelle attività chiave dell’enogastronomia di Stoccolma. I produttori e i rappresentanti istituzionali hanno potuto incontrare direttamente gli Head Manager, proprietari e responsabili di ristoranti, supermarket e shop per farsi raccontare e scambiare idee sui trend locali, le strategie e le criticità, e per impostare percorsi futuri di comunicazione, promozione e inserimento nel mercato. I produttori di vino sono stati accolti direttamente nello store principale del Systembolaget (il Monopolio svedese) di Stoccolma.

 

I produttori di formaggio hanno avuto la possibilità di visitare la “triade degli importatori di Stoccolma”: GastroImport, che copre anche Norvegia e Danimarca, Wijnjas, con il buyer Mats Karlsson, e Italiana Food Selection. A concludere l’evento, una gita “fuori porta”: l’intero gruppo di produttori e rappresentanti del Consorzio è infatti stato ospitato, a Uppsala, presso lo Stallet: uno Chalet esclusivo della Sommelier, educatrice e event planner Kaija e del marito Rolf Carlsson, proprietario di una catena di megastore svedesi. La coppia, ha ospitato i produttori per un momento di walk-around tasting con professionisti locali, abbinato ad un laboratorio di wine&food-pairing tra piatti svedesi, vini del Monferrato e ingredienti di qualità tra cui gli stessi formaggi piemontesi.

L’evento si è così concluso con un inno a due culture, quella italiana e quella svedese, tanto diverse quanto di perfetto abbinamento, accomunate dal loro entusiasmo, dall’ospitalità e dall’attenzione al gusto e alla qualità.

 

I prossimi appuntamenti 

Il percorso di E4quality proseguirà nel 2020 grazie all'impegno del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato con nuovi appuntamenti, in Danimarca, Germania e in Italia, con un incoming previsto nel mese di maggio nei territori di riferimento con i più interessanti operatori incontrati nel corso delle missioni.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium