/ Eventi

Eventi | 20 febbraio 2020, 15:15

Dal 5 marzo al 19 aprile il jazz in tour nel Piemonte: in Granda arrivano Peppe Servillo, Kyle Eastwood e François Bourassa

Torna la 2° edizione del Torino Jazz Festival Piemonte, con 17 appuntamenti: paese ospite il Quebec. Appuntamenti a Alba, Cuneo e Saluzzo, che chiuderà la rassegna

La presentazione stamane a Torino

La presentazione stamane a Torino

Dal 5 marzo al 19 aprile torna il Torino Jazz Festival Piemonte, che per il secondo anno fa tappa in tutta la regione con 17 appuntamenti. 

Tra i protagonisti di questa edizione spiccano i concerti dedicati ai decani del jazz come Gary Smulyan e Ralph Lalama Quartet all'auditorium Fassino di Avigliana (10 marzo). Novità del 2020 - come annunciato da Matteo Negrin, direttore di Piemonte dal Vivo - Ivrea, che ospiterà il 28 marzo il trombettista italiano Enrico Rava e il tenore statunitense Joe Lovano

Gianni Coscia, Dino Piana ed Enrico Rava saranno protagonisti - ad Asti -insieme al regista cinematografico Pupi Avati il 15 marzo. Ad Alba Peppe Servillo e Furio di Castri incontrano la scrittura di Fenoglio per rievocare le origini della musica afroamericana (26 marzo), mentre a Cuneo il jazz dialoga con il cinema nel concerto di Kyle Eastwood - figlio del regista Clint - che dedica il suo nuovo album al cinema (15 aprile). 

Nel Torinese previsti numerosi appuntamenti, tra i quali il 18 aprile a Rivoli la visione del film restaurato "La passione di Giovanna d'Arco" del regista Dreyer.  Appuntamento anche al Teatro Matteotti di Moncalieri, il 27 marzo, con l'artista Gegè Telesforo, mentre il 5 marzo aprirà il festival di Chivasso Sandra Booker

Il festival termina a Saluzzo il 19 aprile con François Bourassa, uno dei gruppi jazz più attivi del Canada. Paese Ospite sarà il Quebec.

Cinzia Gatti (www.torinoggi.it)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium