/ Curiosità

Curiosità | 18 febbraio 2020, 17:26

Sommariva del Bosco presenta Monsù Ghërbin e tòta Regina, maschere che celebrano il miele e le api

Le due nuove maschere rappresentative del paese ricordano, infatti, sua maestà "il miele e le api". Investitura e consegna delle chiavi da parte del vice sindaco Pedussia (sabato 22 febbraio alle ore 15,45 in piazza Roma) con la sfilata insieme ai bambini dell'oratorio

Sommariva del Bosco presenta Monsù Ghërbin e tòta Regina, maschere che celebrano il miele e le api

Nel corso del Carnevale dei bambini dell'oratorio di Sommariva del Bosco, previsto sabato 22 febbraio alle ore 15,45 in piazza Roma, si terrà l'investitura e la consegna delle chiavi del paese alle due nuove maschere Monsù Ghërbin e tòta Regina.

La sfilata alla presenza dall'amministrazione comunale e di tutte le associazioni proseguirà presso la casa di riposo Fondazione Residenza del Bosco per fare visita agli ospiti, con ritorno presso la sede dell'oratorio per trascorrere un momento conviviale e di giochi. L'invito è esteso a tutta popolazione. 

I due personaggi Monsù Ghërbin e tòta Regina sono stati creati in tempi brevissimi dall'amministrazione comunale in collaborazione con l'ente Fiera che si occupa dall'organizzazione del festival Ame l'Amel e rappresentano il prodotto principe del paese: il miele e le api. 

I costumi, molto semplici e appartenenti alla tradizione contadina, sono stati recuperati dalla compagnia teatrale Cotin e Fasoi. Entrambi sono di colore giallo ocra: tòta Regina avrà un vestito stile fine Ottocento con un paniere con il miele e Monsù Ghërbin un abito classico con mantello nero ed uno spargimiele che farà da scettro.

Gli abiti saranno indossati dai coniugi Alessandra Forlani e Luigi Vaira, che sono tra i volontari attivi del paese. Dopo l'investitura le due nuove maschere rappresentative di Sommariva del Bosco potranno prende parte alla sfilata di domenica prossima 23 febbraio a Poirino.


"Quando il Comune di Poirino ci ha invitato a partecipre alla sfilata non eravamo assolutamente preparati. Abbiamo subito pensato - spiega l'assessore alla cultura e manifestazioni di Sommariva del Bosco Cinzia Spagnolo - a costumi eleganti della tradizione contadina che potessero rappresentare il miele. Sono particolarmente soddisfatta di questa iniziativa realizzata in tempi molto brevi (poco più di una settimana) che vede il coinvolgimento di tutte le associzioni che ruotano attorno a Sommariva del Bosco e la curiosità da parte dei bambini nel voler conoscere questi due personaggi e partecipare con loro alla sfilata. Ancor prima che avessi dato l'ufficialità i genitori si sono proposti per fare partecipare i bambini. Questi due nuovi personaggi stanno creando molta curiosità e grande entusiasmo a Sommariva del Bosco. In merito voglio ringraziare l'oratorio "Piccoli Grandi Amici" che ci ha dato la disponibilità di inserirci nella loro sfilata offrendo l'opportunità con Monsù Gherbin e tòta Regina di ricordare sua maestà "il miele"." 



Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium