/ Bra

Bra | 18 febbraio 2020, 08:24

Bruna Sibille - membro Conferenza d'ambito ATO Acqua cuneese - risponde al coordinatore provinciale di Forza Italia Paoletti

Riceviamo e pubblichiamo

Bruna Sibille

Bruna Sibille

Il coordinatore provinciale di Forza Italia Paoletti dichiara la necessità che l'amministrazione provinciale, guidata da Federico Borgna, faccia un 'tagliando' delle proprie iniziative. Per esemplificare questa necessità, non trova di meglio che lamentare 'preoccupanti ritardi nella gestione delle acque', locuzione con cui credo voglia parlare del sistema idrico integrato.

Alla sottoscritta, che ha operato per anni come presidente dell'ATO Acqua della nostra provincia, questa affermazione appare stupefacente. Per tutto il tempo del mio mandato, il comportamento di chi rappresentava ai diversi livelli Forza Italia è sempre stato orientato a rallentare (per non dire boicottare) ogni avanzamento delle attività dell'ATO stessa. Fino a frasi incredibili che non posso dimenticare, quando si rimproverava “una incomprensibile accelerazione” a chi come me faceva di tutto per rimanere nei tempi stabili dalle leggi.

Comunico comunque a Paoletti che il 27 febbraio si svolgerà la Conferenza d'Ambito dell'ATO cuneese, nella quale verrà sottoposto all'approvazione il VIR (Valore Industriale Residuo), calcolato dai tecnici per stabilire quanto va corrisposto alle aziende private (attualmente gestori in proroga del servizio) nel passaggio alla gestione consortile totalmente pubblica. Un altro dei passaggi fondamentali di un lungo e complesso iter che mi auguro il centrodestra (a livello provinciale e regionale) voglia favorire e non più rallentare, anche con arzigogoli legali che non hanno finora portato a nulla se non ad un grave dispendio di energie e di risorse: sottratte ad una celere attuazione di quanto previsto più volte dalle Assemblee dei Sindaci della Provincia con maggioranze schiaccianti.


Bruna Sibille

membro Conferenza d'ambito ATO Acqua cuneese


lettera firmata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium