/ Cronaca

Cronaca | 11 febbraio 2020, 10:18

Raffiche di vento nella notte a Chiusa di Pesio: tanti i danni a edifici privati e comunali, il sindaco sta valutando la richiesta dello stato di calamità

Il primo cittadino Baudino: "Abbiamo subìto danni al cimitero in vallata, e anche al tetto della colonia della diocesi a San Bartolomeo. È stata danneggiata la casetta dell'immondizia per la raccolta differenziata, sempre a San Bartolomeo. Inoltre ci sono diversi alberi divelti e caduti”. Divelto il tetto di un'abitazione privata ed evacuate tre persone nella notte

Raffiche di vento nella notte a Chiusa di Pesio: tanti i danni a edifici privati e comunali, il sindaco sta valutando la richiesta dello stato di calamità

 

Amministrazione, operai e tecnici comunali stanno facendo un sopralluogo su tutto il territorio di Chiusa di Pesio, in seguito alle forti raffiche di vento della notte appena trascorsa.

Nel giro di perlustrazione si sta facendo la conta dei danni che hanno interessato sia edifici comunali che privati. A essere più colpite le vallate, nelle frazioni San Bartolomeo e Vigna.

“Stiamo valutando di chiedere lo stato di calamità – conferma il sindaco Claudio Baudino -: abbiamo subìto danni al cimitero in vallata, e anche al tetto della colonia della diocesi a San Bartolomeo. È stata danneggiata la casetta dell'immondizia per la raccolta differenziata, sempre a San Bartolomeo. Inoltre ci sono diversi alberi divelti e caduti”.

Come già scritto sul nostro giornale, intorno alle 2.15 di questa notte sono state evacuate tre persone da una casa privata di San Bartolomeo il cui tetto è stato completamente divelto. Tra gli evacuati una persona anziana presa in cura dall'emergenza sanitaria. L'intervento è stato eseguito da vigili del fuoco e protezione civile.

“Al momento il vento è calato – conclude il primo cittadino che ci tiene a ringraziare quanti intervenuti nella notte -: un ringraziamento particolare va ai Vigili del Fuoco, alla Protezione Civile, all'AIB e al consigliere Guido Milano che, con responsabilità e senso civico, questa notte hanno contribuito ad affrontare l'emergenza e all'evacuazione di tre persone dalla propria abitazione”.

cristina mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium