/ Politica

Politica | 03 febbraio 2020, 10:03

Marta Giovannini e Francesco Hellmann nuovi coordinatori provinciali di Italia Viva

Entrambi avvocati, arrivano dalle fila del Pd. La prima è sindaco di Verduno, il secondo è assessore comunale a Scarnafigi. A loro spetta il compito di organizzare il partito di Matteo Renzi sul territorio cuneese

Marta Giovannini e Francesco Hellmann nuovi coordinatori provinciali di Italia Viva

A margine dell’assemblea nazionale di Italia Viva, il soggetto politico fondato da Matteo Renzi dopo la sua uscita dal Pd, conclusasi ieri a Roma, sono stati designati i coordinatori provinciali del partito.  

Ogni provincia ne avrà due: una donna e un uomo. Per quanto riguarda il Cuneese si tratta di due avvocati, entrambi provenienti dal Pd: Marta Giovanni e Francesco Hellmann.
 
Giovannini, 51 anni, attuale sindaco di Verduno, due volte candidata al Parlamento nelle fila del Pd, è nata a Genova ma vive e lavora nelle Langhe. Laureata in giurisprudenza, esercita la professione nel campo del diritto civile occupandosi anche di ricorsi in materia elettorale. Dal 2010 è patrocinante in Corte di Cassazione. Nel 2009 è stata eletta consigliera comunale ad Alba. Nel 2016 è stata nominata componente dell'Osservatorio nazionale sulla famiglia e nel 2017 ha partecipato come relatrice alla terza Conferenza nazionale. Dal 2019 è sindaco di Verduno e recentemente è entrata a far parte del consiglio nazionale dell'Anci.

Hellmann, 36 anni, è nato a Savigliano ma vive a Saluzzo. Laureato in Giurisprudenza con il massimo dei voti, si occupa prevalentemente di diritto civile e amministrativo. Dal 2009 è consigliere comunale a Scarnafigi dove, dal 2014 al 2019, è stato vicesindaco. Attualmente è assessore con deleghe a sport, cultura e affari legali.

Questo il primo commento a caldo di Marta Giovannini: “Per me è un grande onore. Ho creduto in una forza davvero riformista da sempre. Italia Viva è la casa “naturale” mia e di tutti coloro che non si riconoscono negli estremismi e nei populismi di oggi. Per poter costruire in modo solido e duraturo, abbiamo bisogno del cuore, della capacità, della tenacia, dello slancio, dell'intelligenza e dell'impegno di tutti coloro che hanno voglia di mettersi davvero in gioco. Buon lavoro qui di a tutti i compagni di viaggio".

Afferma, dal canto suo, Francesco Hellmann: “Ringrazio i vertici nazionali di Italia Viva e in modo particolare Ettore Rosato per la fiducia accordatami. E’ un segnale di fiducia verso le nuove generazioni e credo anche di attenzione verso l’area saluzzese, nella quale vivo e opero. Ora – aggiunge - ci attende il difficile ma stimolante lavoro di radicamento di Italia Viva sul territorio. Con Marta Giovannini e Floriano Luciano, che ringrazio pubblicamente per il suo impegno in questa fase embrionale del partito, stiamo già lavorando per mettere in campo varie iniziative”.

giampaolo testa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium