/ Solidarietà

Solidarietà | 01 febbraio 2020, 10:50

Viva Vittoria Cuneo: raccolti più di 65mila grazie al lavoro e alla solidarietà di 4.500 donne (VIDEO)

Ieri 31 gennaio un momento conviviale per chiudere il progetto iniziato a marzo 2019 e che ha portato in piazza Galimberti 3572 coperte colorate

Viva Vittoria Cuneo: raccolti più di 65mila grazie al lavoro e alla solidarietà di 4.500 donne (VIDEO)

Viva Vittoria è stato uno degli eventi più belli che Cuneo possa ricordare. Piazza Galimberti così bella e colorata non si era davvero mai vita. Quel 30 novembre, dopo che l'evento era stato rimandato per due volte a causa della pioggia, resterà per sempre negli occhi e nel cuore della città.

Ma più di tutto resterà la grande macchina di solidarietà delle donne, capaci di farsi coinvolgere in un progetto che ha avuto come fine ultimo il sostegno alle donne fragili e vittime di violenza.

Sono stati raccolti, grazie alle libere offerte per le coperte, 65.301 euro, di cui 41mila solo nella giornata del 30 novembre. Andranno a sostenere i progetti di Caritas e San Vincenzo sul territorio, perché sono stati loro l'anima profonda di Viva Vittoria. 

Tutto ha preso il via a marzo 2019. Dalla partenza al successo dell'iniziativa, i numeri sono stati impressionanti: 4.500 dobbe coinvolte, 14.288 quadrotti realizzati, che hanno permesso di cucire 3.115 coperte di un metro per un metro, tutte confezionate ed etichettate.

12.550 i metri di filo rosso utilizzato per cucire, un simbolico filo contro la violenza sulle donne.

Restano invendute 457 coperte, di cui la maggior parte sarà inviata a Bologna, dove farà tappa Viva Vittoria e dove al momento il progetto è ancora moltoi indietro, circa 100 resteranno in città, a Cuneo, per chi volesse ancora acquistarne qualcuna.

I numeri sono stati ufficializzati ieri 31 gennaio nel corso di un evento di festa per la fine del progetto, alla presenza anche del sindaco Federico Borgna e degli assessori Franca Giordano e Cristina Clerico. Borgna ha ringraziato per il regalo fatto alla città: "Un messaggio di gioia, nonostante il contesto da cui tutto è nato: la violenza sulle donne. Avete ragalato un momento unico alla città".

Il direttore della Caritas Claudio Mezzavilla: "Questo evento è la dimostrazione del detto: Se cammino da solo vado più veloce, se andiamo insieme andiamo più lontano. La diversità è stata la grande ricchezza di Viva Vittoria, che è stato davvero un via vai di volti e di storie".

 

 

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium