/ Politica

Politica | 31 gennaio 2020, 14:07

Rimpasto Giunta Regionale: Fratelli d’Italia decisa a chiedere il rispetto degli accordi

Entro metà mese il presidente Alberto Cirio dovrà mettere mano alla sostituzione dell’assessore Roberto Rosso. La Lega vorrebbe per sé quel posto, ma il partito di Giorgia Meloni non molla. Paolo Bongioanni spera in una delega allo Sport e alla Montagna

Rimpasto Giunta Regionale: Fratelli d’Italia decisa a chiedere il rispetto degli accordi

Fratelli d’Italia non molla. Anche se la Lega rivendica il posto lasciato libero dall’ex assessore Roberto Rosso, arrestato un paio di mesi fa con l’accusa di connivenza con la ‘Ndrangheta piemontese, il partito di Giorgia Meloni chiede che vengano rispettati i patti d’inizio legislatura che assegnavano a FdI due assessorati.

Ieri c’è stato un incontro tra il segretario regionale Fabrizio Comba e il presidente della Regione Alberto Cirio in vista di un rimpasto che per il governatore non sarà un passaggio semplice.

In quell’incontro – secondo fonti di Fratelli d’Italia – Cirio avrebbe assicurato che l’intesa sarà rispettata.

“Il posto ci spetta – afferma il coordinatore provinciale William Casonia maggior ragione considerando il trend di forte crescita che abbiamo avuto in questi ultimi mesi”.

Di più Casoni non dice se non puntualizzare che non verranno accettati veti che dovessero venire da Forza Italia, in particolar modo quella cuneese, nei confronti di Paolo Bongioanni.

La campagna acquisti condotta da Fdi e le vicende dei due Parchi cuneesi hanno infatti determinato fibrillazioni tra i due partiti.

Il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Maurizio Marrone, non sembra scalpitare più di tanto per l’assessorato, lasciando intendere che preferirebbe continuare a svolgere il ruolo di capogruppo, magari in vista di una possibile, futura candidatura al Parlamento.

L’ex direttore dell’Atl, Paolo Bongioanni, il cui profilo è meno politico e più tecnico rispetto a quello di Marrone ci spera e confida in una delega allo Sport e alla Montagna.

“Faremo una scelta che sarà condivisa da tutto il partito. Quel che è certo – aggiunge Casoni, senza tuttavia mai nominare Forza Italia – è che l’assessorato di Fratelli d’Italia lo scegliamo noi. Non ci siamo mai permessi d’interferire nelle scelte dei nomi proposti dagli altri partiti della coalizione e non accettiamo che altri pongano veti nei confronti dei nostri uomini”.

Gpt

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium