/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2020, 17:39

Bra dice addio a Giovanni Battista Fissore. Reduce di Russia, fondò la Faber, storica azienda cittadina

Nella mattinata di domani l’addio allo stimato imprenditore, spentosi sabato a 99 anni. Aveva portato al successo il marchio di intimo e moda mare nato nei primi Anni Sessanta da un laboratorio di corsetteria

Il commendator Fissore, in uno scatto di Luciano Cravero

Il commendator Fissore, in uno scatto di Luciano Cravero

Lutto a Bra. È morto all’età di 99 anni, Giovanni Battista Fissore, uno degli ultimi reduci della campagna italiana di Russia del 1941 della quale ancora parlava con viva memoria e profonda commozione.

Da soldato che aveva fatto la guerra era tornato a casa vincendo su un destino segnato, riuscendo a costruirsi una nuova vita da imprenditore, grazie alla fondazione della Faber, storica azienda braidese dedicata all’intimo.

Una realtà imprenditoriale nata nel 1946 come laboratorio di corsetteria, divenuta poi un marchio di intimo e moda mare noto ben oltre i confini piemontesi, prima di venire rilevata dalla Exeter, holding finanziaria svizzera che ne assunse il controllo a fine 1998, quando l’azienda fatturava circa 20 miliardi di lire.

Gran lavoratore, uomo gentile, tranquillo, sempre sorridente nonostante le tante brutte cose che aveva visto, Fissore è si è spento sabato 18 gennaio. A dare notizia della morte il figlio Franco, la nuora Mirella, le nipoti Fabiana e Francesca, e la sorella Caterina, che hanno chiesto opere di bene in luogo dei fiori.

Intanto, la cittadinanza e le istituzioni si sono strette attorno ai familiari in questo momento di dolore e potranno esprimere tutto il loro cordoglio già questa sera (20 gennaio) presso la Casa del Commiato “Luce di Speranza” (via don Orione n. 77/a) dove, alle ore 18.30, è in programma il Rosario.

Le esequie saranno celebrate domani, martedì 21 gennaio, alle ore 10, nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, poi la sepoltura nel cimitero di Bra.

 

Silvia Gullino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium