/ Politica

Politica | 17 gennaio 2020, 12:45

Marta Giovannini ha rappresentato la Granda all’assemblea nazionale Anci

Il sindaco di Verduno tra i delegati che ieri, a Roma, hanno preso parte alla prima assise dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani dopo il recente rinnovo dei suoi vertici e la conferma alla presidenza del barese Antonio Decaro

Il sindaco di Verduno Marta Giovannini all'assemblea Anci

Il sindaco di Verduno Marta Giovannini all'assemblea Anci

Ieri, giovedì 16 gennaio, si è tenuta a Roma la prima assemblea nazionale Anci del 2020, rinnovatasi dopo la recente assise di Arezzo, con la conferma di Antonio Decaro, sindaco di Bari, alla guida dell’associazione che riunisce gli oltre 8mila municipi italiani.

Per la Granda era presente, come delegata nazionale, il sindaco di Verduno Marta Giovannini, che racconta come due siano state le parole chiave della giornata: 'semplificazione', sia per la contabilità che nelle varie procedure, e 'stop ai tagli', con possibilità di recuperare risorse sia attraverso trasferimenti che mediante modalità più celeri, ad esempio nella riscossione dei tributi comunali; con qualche vantaggio in più per i piccoli Comuni: dalla maggior semplificazione nella contabilità alla possibilità di essere 'stazione appaltante' senza doversi sempre aggregare.

"È stata l'occasione per rivedere qualcuno che avevo perso di vista, come lo stesso Enzo Bianco che presiedeva l'assemblea, ma soprattutto è stato un primo importante momento per approfondire problematiche che occupano i Comuni anche sotto un profilo tecnico-giuridico", ha dichiarato Marta Giovannini.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium