/ Attualità

Attualità | 16 dicembre 2019, 13:14

Alba, la Casa dei Bambini Miroglio porta in scena un applauditissimo Piccolo Principe (FOTO)

Dedicato "al nostro angelo Francesca" il tradizionale spettacolo natalizio rappresentato sul palco del Sociale dagli allievi dall’asilo aziendale di via Crispi, su un copione tratto dall'immortale capolavoro di Antoine de Sant’Exupéry

Alba, la Casa dei Bambini Miroglio porta in scena un applauditissimo Piccolo Principe (FOTO)

Un anno fa l’annuale recita natalizia della Casa dei Bambini Elena e Gabriela Miroglio introdusse la mostra con cui l'asilo di via Crispi festeggiò i primi sessant’anni di vita di una struttura inaugurata nel 1958 per iniziativa del commendatore Giuseppe e che da allora ha rappresentato un importante punto di riferimento per centinaia di famiglie di dipendenti della multinazionale tessile.

Archiviato quell’importante anniversario, i bimbi dell’asilo Miroglio sono tornati a calcare la scena del Teatro Sociale di Alba per uno spettacolo che, andato in scena ieri, domenica 15 dicembre, ha come sempre rappresentato un partecipato momento di festa per bambini e famiglie.

Presenti il sindaco Carlo Bo e l’assessore comunale alla Cultura Carlotta Boffa, a fare gli onori di casa è stata come sempre Elisa Miroglio, presidente della Fondazione Elena e Gabriella Miroglio, che accompagnata dai fratelli Elena e Giuseppe ha accolto il numeroso pubblico intervenuto al "Busca" presentando una rappresentazione che – dopo averli messi alla prova negli anni scorsi con La Divina Commedia, l’Odissea, Alice nel Paese delle Meraviglie e Pinocchio - quest’anno ha visto gli allievi della scuola materna lavorare sull’immortale capolavoro di Antoine de Sant’Exupéry: un racconto per ragazzi che affronta in realtà temi complessi e profondi, come il senso della vita e il significato dell’amore e dell’amicizia.

Un testo che "mette in risalto la grande differenza tra adulti e bambini nel vedere le cose: mentre i grandi si fermano all’apparenza, i bambini sono capaci di andare oltre e di leggere attraverso le linee e gli scarabocchi l’essenza più vera delle cose", come ha spiegato Elisa Miroglio presentando lo spettacolo che la scuola ha voluto dedicare quest’anno alla piccola Francesca, "il nostro angelo troppo presto volato in cielo" – ha detto la presidente non senza commozione salutando i genitori e il fratellino della bimba, allieva della struttura mancata nella scorsa estate.

A seguire i tanti momenti di divertimento di uno spettacolo che come sempre si è potuto fregiare del grande lavoro realizzato dai bambini lungo mesi di prove sotto la guida delle sempre bravissime maestre e l’inappuntabile supervisione della direttrice Luisa Giay.

Una rappresentazione che si è fatta come sempre apprezzare anche per la ricercatezza dei costumi sartoriali indossati dai piccoli attori e la bellezza delle scenografie presentate sulla scena grazie anche al prezioso contributo offerto dai Senior Miroglio e al ricorso alle tecnologie di stampa su tessuti messe a disposizione dall’azienda.   

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium