/ Attualità

Attualità | 09 dicembre 2019, 18:23

At-Cn, Chiara Gribaudo: mio pressing sul ministro per arrivare quanto prima a una soluzione

La parlamentare democratica all’incontro albese con la titolare delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli: "A33 oggi al pre-Cipe, speriamo si possa ripartire presto su binari sicuri"

Gribaudo, prima a destra, col governatore Cirio, il ministro De Micheli e il sindaco albese Carlo Bo

Gribaudo, prima a destra, col governatore Cirio, il ministro De Micheli e il sindaco albese Carlo Bo

"Noi cuneesi siamo famosi per avere la testa dura e Paola De Micheli non è il primo ministro che se ne accorge". Questo il commento della parlamentare democratica Chiara Gribaudo a margine dell’incontro che oggi ha portato ad Alba la titolare delle deleghe a Infrastrutture e Trasporti del Governo Conte, intervenuta nella capitale delle Langhe per affrontare "le tante urgenze infrastrutturali della Granda".

"Il ministro ha detto letteralmente che per l'Asti-Cuneo la 'martello' da quando si è insediata. Non posso fare altrimenti ed è quello che faccio da quando sono parlamentare, per questa opera fondamentale per i nostri territori e non solo - dichiara Gribaudo –. Oggi pomeriggio la A33 sarà oggetto di un'informativa al pre-Cipe, e spero davvero che si possa ripartire presto su binari sicuri. Serve un sano pragmatismo, senza perdere altro tempo con discussioni ideologiche, perché i nostri territori hanno bisogno che i lavori partano al più presto e che questa autostrada venga realizzata. E finché non si parte, si 'martella' come sempre".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium