/ Agricoltura

Agricoltura | 09 dicembre 2019, 07:25

Gli studenti dell’Arte Bianca di Neive protagonisti del terzo Campionato Italiano di Pasticceria

Le due partecipanti hanno dovuto creato un dessert al piatto e una scultura artistica in grado di rappresentare al meglio il tema proposto quest’anno: “ La tradizione regionale e l’innovazione”

Gli studenti dell’Arte Bianca di Neive protagonisti del terzo Campionato Italiano di Pasticceria


Ad Ercolano, presso l’Istituto Superiore Adriano Tilgher, si è volta la terza edizione del Campionato Nazionale di Pasticceria, dedicata agli istituti alberghieri d’Italia e promossa dalla FIPGC (Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria) in collaborazione col MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca).

L’evento ha visto protagonisti due studenti dell’Arte Bianca di Neive, Daniele Reggio e Linda Benzi che, come tutti i concorrenti, hanno dovuto creare un dessert al piatto e una scultura artistica in grado di rappresentare al meglio il tema proposto quest’anno: “ La tradizione regionale e l’innovazione”.

I due giovani pasticcieri hanno realizzato sia una piece in cioccolato dedicata alla vite e al vino, con un richiamo alla torre dell'orologio di Neive, sia un dolce, intitolato “Metamorfosi”. Quest’ultimo era una bavarese al barolo chinato, con gelè di pera madernassa (a basso contenuto di zuccheri), servita su biscotto di farina di mais pignoletto e glassata con la tecnica a specchio. L’obiettivo era quello di creare, con un attento lavoro di ricerca, un dolce salutista i cui ingredienti si potessero reperire sul territorio, all’interno di un raggio di massimo 20 km da Neive. Scelte importanti e tradizional-innovative sono state anche quelle di non usare farine con glutine e di valorizzare i prodotti del territorio, come la pera Madernassa e il vino Barolo Chinato.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium