/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 01 dicembre 2019, 09:06

Carrù: la Fiera Nazionale del Bue Grasso si apre con il taglio del... bollito (FOTO e VIDEO)

L'edizione numero 109 della kermesse dedicata alla razza piemontese è stata presentata ufficialmente nel pomeriggio di sabato 30 novembre. Tante le novità: dalla "Moscarola" al magnete ufficiale della manifestazione, dal sito internet alla partnership con il Centro per l'Unesco di Torino, sino allo spettacolo pirotecnico musicale

Carrù: la Fiera Nazionale del Bue Grasso si apre con il taglio del... bollito (FOTO e VIDEO)

L'onda lunga della tradizione permeata dalla novità: si presenta così l'edizione numero 109 della Fiera Nazionale del Bue Grasso di Carrù. Non osa né sfiora col pensiero l'idea di dissacrare un'incommensurabile porzione di storia locale, ma dosa col contagocce le innovazioni da introdurre nel suo palinsesto, senza torcer mai gli occhi da ciò che è stato.

A partire dal taglio del nastro, per la prima volta decisamente... anticonformista, nell'accezione positiva del termine; sì, perché in luogo del consueto nastro tricolore, le autorità si sono riunite per la foto di gruppo attorno a un vassoio di... bollito, entrato in sala su un carrello da cucina presidiato da due chef.

Si è aperta così una delle kermesse più rinomate dell'intero Piemonte, che quest'anno sarà spalmata sull'arco di quattro giornate, da giovedì 12 a domenica 15 dicembre, quando il sipario calerà accompagnato da un suggestivo spettacolo pirotecnico musicale.

Prima, però, ci sarà tanto da gustare, scoprire, assaporare: dall'assegnazione delle gualdrappe e delle fasce ai capi bovini più belli, con tanto di nomina del re assoluto dell'evento, selezionato dal pubblico per mezzo dell'applausometro attingendo dal bacino dei primi classificati delle tre categorie più prestigiose. All'animale vincitore sarà assegnata una "Moscarola", realizzata e donata al Comune dall'artista Barbara Rosso.

Per i numerosi visitatori attesi nella "Porta d'la Langa" sarà possibile anche portarsi a casa i due gadget ufficiali della rassegna: il magnete a forma di bue grasso, prodotto dall'hobbista Daniela Grandi, e il bastone dei "Tucau", ripescato dalla tradizione carrucese.

Per quanti volessero giungere preparati all'appuntamento con la Fiera Nazionale del Bue Grasso, è attivo in rete il sito internet https://www.fieradelbuegrassodicarru.it/ (in questi giorni letto anche dalla Tanzania e dalle Filippine), contenente tutte le informazioni necessarie.

Decisamente ricca di importanza la giornata di venerdì 13 dicembre: al mattino, con la collaborazione del Centro per l'Unesco di Torino, 200 studenti del terzo e del quarto anno delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Cuneo parteciperanno a un convegno sull'eccellenza del bue grasso, sull'Unesco, declinato nel suo valore fondamentale, e sul consumo, sulla produzione e sullo sviluppo sostenibile del prodotto; in serata, invece, presso il teatro "Vacchetti", la cerimonia di conferimento del "Bue d'Oro" al ministro per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, e al colonnello del ruolo d'onore dell'Esercito Italiano, Carlo Calcagni. Sarà contestualmente consegnata una copia della Costituzione italiana ai neodiciottenni di Carrù, Bastia Mondovì, Magliano Alpi, Piozzo e Clavesana. 

Il prossimo passo sarà quello di far divenire la fiera internazionale: "Ci candideremo presto in via ufficiale - dichiara il sindaco, Stefania Ieriti -. Abbiamo parametri soddisfacenti, i dati in nostro possesso sono confortanti". Questione di tempo, a quanto pare.

A proposito di tempo, anzi, di contemporaneità: domenica 15 dicembre anche Morozzo celebrerà la sua fiera più attesa, quella del Cappone. Concorrenza tra vicini? Neanche per sogno. "Una navetta del gusto - racconta il primo cittadino carrucese - trasporterà i visitatori da un evento all'altro dalle 10 alle 16. Il segreto del successo è fare rete tra noi, senza invidia alcuna".

Non resta, dunque, che preparare al meglio i palati... 

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium