/ Curiosità

Curiosità | 01 dicembre 2019, 19:30

Sbuffi di vapore lungo la Ferrovia del Tanaro: tra una settimana arriva il treno di Natale

Trecento passeggeri, a bordo della caratteristica locomotiva, percorreranno 35 chilometri tra montagne che profumano di mare. Numerose le presenze extraregionali e straniere

La locomotiva a vapore sui binari della Ferrovia del Tanaro (foto Michele Cerutti)

La locomotiva a vapore sui binari della Ferrovia del Tanaro (foto Michele Cerutti)

Gli sbuffi di vapore che si levano nel cielo invernale della val Tanaro rappresentano un quadro d'autore divenuto ormai piacevole consuetudine. Sarà così anche quest'anno: domenica 8 dicembre, per la quarta volta consecutiva, i binari della Ceva-Ormea ospiteranno il tradizionale treno di Natale.

Un appuntamento atteso e coinvolgente, che, va da sé, complice anche l'atmosfera del periodo, contribuisce ad acuire il fascino dell'unica ferrovia turistica di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta.


"Trentacinque chilometri tra montagne che profumano di mare, da Ceva ad Ormea, per un passato che ritorna presente grazie alle caratteristiche carrozze 'Centoporte'", dichiarano gli organizzatori, che possono già oggi celebrare il successo dell'iniziativa.

Infatti, come riferisce VIC Tour Operator, i 300 posti sul treno di Natale risultano prenotati da mesi, con lunghe liste d'attesa e presenze ancora una volta da fuori regione e dall'estero. 

Questo l'itinerario previsto: "Domenica 8 dicembre i passeggeri lasceranno la stazione di Ceva in direzione di Nucetto prima (per una sosta al Museo Ferroviario e al Museo Storico dell'Alta Valle Tanaro, ndr) e di Ormea poi, che per l'occasione ospiterà mostre fotografiche, mercatini di Natale, animazioni per i più piccoli e accompagnamenti musicali a tema. Una giornata di festa, di condivisione e di promozione territoriale, resa possibile dal sostegno della Regione Piemonte e dal coordinamento esercitato dall'associazione 'D'Acqua e di Ferro', referente di tutti i convogli storici realizzati quest'anno"

Le sensazioni lo suggeriscono, i numeri lo confermano: la Ferrovia del Tanaro è un affidabile volano turistico sul quale l'intera vallata può e deve puntare convintamente.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium