/ Cronaca

Cronaca | 20 novembre 2019, 12:24

Ubriachi al volante con, in macchina, i figli minorenni: tre persone denunciate a Saluzzo

In due casi i minori erano appena stati prelevati da scuola; nel terzo caso invece, da una festa tra amici in un locale pubblico, in piena notte. I controlli dei Carabinieri della Compagnia saluzzese si sono articolati nel centro della Città. I tre rischiano la sospensione della patente da uno a due anni

Un posto di controllo dei Carabinieri

Un posto di controllo dei Carabinieri

Nei giorni appena trascorsi i Carabinieri della Compagnia di Saluzzo, nel corso dei servizi finalizzati al contrasto delle condotte di guida in stato di alterazione psico-fisica, hanno denunciato tre persone residenti nel saluzzese per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Si tratta di un uomo e di due donne, rispettivamente di 30, 39 e 44 anni, tutti genitori di figli minori, controllati dai militari a bordo dei rispettivi veicoli nel centro urbano di Saluzzo, in prossimità di istituti scolastici ed altri luoghi di ritrovo serale e notturno di giovani.

All’atto del controllo i Carabinieri si sono immediatamente resi conto che i tre conducenti erano in evidente stato di alterazione, condizione resa ancora più critica dal fatto che tutti trasportavano anche i loro figli di età compresa tra i 6 e 15 anni; in due casi i minori erano appena stati prelevati da scuola; nel terzo caso invece, da una festa tra amici in un locale pubblico, in piena notte.

I successivi test effettuati con l’etilometro in dotazione, hanno confermato per i tre soggetti un tasso alcolemico di ben cinque volte superiore alla soglia tollerata.

I Carabinieri quindi, in ragione dei risultati del controllo, hanno immediatamente ritirato le loro patenti di guida e sequestrato i rispettivi veicoli per la successiva confisca.

I responsabili dovranno ora rispondere del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica e rischiano la sospensione della patente da uno a due anni.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium