/ Cronaca

Cronaca | 19 novembre 2019, 12:33

Rapina a Cuneo nella notte: fermato e sotto interrogatorio un uomo di 24 anni

Rintracciato in città, è di origini filippine. Al momento si trova in Questura per essere interrogato. Presente anche il pm Alberto Braghin. L'operazione è stata messa a segno dalla Squadra Mobile di Cuneo. La donna non è in pericolo di vita

La casa dove è avvenuta l'aggressione

La casa dove è avvenuta l'aggressione

E' già stato fermato un uomo per il fatto di cronaca accaduto la notte scorsa a Cuneo quando, attorno alle 3 della notte scorsa, una persona si è introdotta nell'abitazione di una 54enne tecnico di laboratorio dell'Istituto Zooprofilattico di Cuneo, ferendola al collo con un coltello nella sua abitazione in via Luttazzi. 

Si tratta di un uomo di 24 anni - tra pochi giorni ne compirà 25 - di nazionalità filippina. Al momento si trova in Questura a Cuneo per essere interrogato. E' arrivato da poco anche il pm Alberto Braghin. 

A quanto si apprende, il giovane è stato intercettato e fermato in città. L'uomo conosceva, seppur superficialmente, la vittima. Allontanatosi di casa da qualche giorno per conflitti con i familiari, si ipotizza che avesse bisogno di denaro e, sapendo che la donna viveva da sola, avrebbe deciso di commettere il furto, poi degenerato.

Tre i fendenti all'indirizzo della donna: due l'hanno colpita di striscio, nel buio, il terzo l'ha colpita al collo, ferendola in modo piuttosto serio. Come confermato in mattinata dal Questore di Cuneo, la donna non è fortunatamente in pericolo di vita.

Non si è trattato, come specificato nuovamente dal Questore, di violenza di genere: l'unico obiettivo era il furto.

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium