/ Economia

Economia | 21 ottobre 2019, 16:14

Ravanelli: "I parlamentari si facciano portatori delle priorità su infrastrutture e 4.0"

Il presidente di Confindustria Piemonte: "Sono le pre-condizioni per la ripresa. E si faccia un passo indietro sulla plastic tax"

Ravanelli: "I parlamentari si facciano portatori delle priorità su infrastrutture e 4.0"

Terminati i lavori, la palla passa alla politica. E a metterla sul dischetto è proprio Fabio Ravanelli, presidente di Confindustria Piemonte, alla fine del confronto con i parlamentari di Piemonte e Liguria. "Ci siamo concentrati sui due argomenti topici per noi al momento: le infrastrutture e i corridoi europei in particolare, ma anche il 4.0 e la formazione in questo ambito. Sono le pre-condizioni per la ripresa economica e i parlamentari devono farsi promotori di questo. Dobbiamo recuperare o i 30 punti di gap accumulato con la Germania in questi anni".

Il corridoio Mediterraneo è fondamentale, così come le altre "metropolitane d'Europa". "Ma le due che ci toccano si incrociano direttamente in Piemonte e se il Reno Alpi si innesta sul Terzo Valico, collegando Genova e Rotterdam, la Torino-Lione è strategica per il Mediterraneo".

E infine, sulla plastic tax: "È un balzello pesantissimo, che rischia di raddoppiare il costo della plastica. Piuttosto si pensi a incentivare la ricerca sulla plastica riciclata e sulla plastica biodegradabile. Altrimenti si penalizza un comparto molto importante in Italia, con ricadute occupazionali pesanti".

Massimiliano Sciullo - www.torinoggi.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium