/ Cronaca

Cronaca | 21 ottobre 2019, 18:54

Sei lavoratori extracomunitari "in nero" per la vendemmia: cooperativa di Alba nei guai

A carico della società è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale e applicate sanzioni amministrative per 25.920 euro. Operazione dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Asti-Alessandria, per tramite dei Carabinieri della Tutela del Lavoro di Asti e Alessandria

Sei lavoratori extracomunitari "in nero" per la vendemmia: cooperativa di Alba nei guai

Continuano senza soluzione di continuità le attività svolte dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro finalizzate a contrastare i gravi fenomeni del caporalato, del lavoro nero e dello sfruttamento della manodopera straniera e clandestina. Attività finalizzate, altresì, ad aumentare il livello di regolarità dei rapporti lavorativi anche sotto il profilo della tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Asti-Alessandria, per tramite dei Carabinieri della Tutela del Lavoro di Asti e Alessandria, ha condotto, in concomitanza delle operazioni di vendemmia, una significativa attività di controllo nelle zone di Valfenera (AT), nel corso della quale è stata ispezionata una società cooperativa con sede ad Alba che occupava “in nero” sei lavoratori extracomunitari.

Tutti risultati soggiornare regolarmente sul territorio italiano ma privi di permesso di soggiorno per motivi di lavoro, con con seguente denuncia alla magistratura del legale rappresentante della Cooperativa che li impiegava.

A carico della società è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale e applicate sanzioni amministrative per 25.920 euro.

redazione lavocediasti.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium