/ Cronaca

Cronaca | 18 ottobre 2019, 09:32

Furto di capi d'abbigliamento all'Oviesse, al DAFA e all'Ipercity tra Borgo e Cuneo: nei guai due donne

Di 250 euro circa il valore della merce rubata. Le due donne, straniere, vivono a Dronero

Furto di capi d'abbigliamento all'Oviesse, al DAFA e all'Ipercity tra Borgo e Cuneo: nei guai due donne

I Carabinieri della Compagnia di Borgo San Dalmazzo hanno denunciato due donne di 42 e 32 anni, entrambe di origini nordafricane, residenti a Dronero, poiché ritenute responsabili di alcuni furti di capi di abbigliamento in vari esercizi commerciali della zona.

I militari, a seguito di una segnalazione partita da personale dell’Oviesse di Borgo San Dalmazzo, che aveva notato le due donne aggirarsi all’interno del negozio con fare sospetto, sono giunti rapidamente sul posto e all’interno dell’autovettura di proprietà di una delle due hanno rinvenuto numerosi capi d’abbigliamento.

Insospettitisi dalla quantità di merce rinvenuta e verificata la provenienza dei vari manufatti, i Carabinieri hanno scopertoo che le due donne, nella stessa giornata, si erano rese responsabili di altri due furti in altrettanti esercizi commerciali: il DAFA di Borgo San Dalmazzo e l’Ipercity di Cuneo.

A seguito delle verifiche di rito, la merce, del valore commerciale circa 250 euro, è stata restituita ai titolari degli esercizi commerciali derubati. Le due donne dovranno invece difendersi dall’accusa di furto aggravato continuato in concorso.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium