/ Economia

Economia | 16 ottobre 2019, 14:30

Alla Fiera del Marrone una Cena benefica a sostegno della Fondazione Ospedale Santa Croce di Cuneo

La Cena, intitolata, proprio con riferimento alla Fiera, “Sua Eccellenza il Marrone” si è svolta lo scorso venerdì 18 ottobre, alle ore 20.30, presso la Sala San Giovanni in Cuneo

Alla Fiera del Marrone una Cena benefica a sostegno della Fondazione Ospedale Santa Croce di Cuneo

Tra le diverse iniziative collegate alla Fiera Nazionale del Marrone, grande successo per la Cena di gala a scopo benefico, organizzata da Comune di Cuneo, Confartigianato Imprese Cuneo e ATL del Cuneese, per sostenere la Fondazione Ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo Onlus.

La Cena, intitolata, proprio con riferimento alla Fiera, “Sua Eccellenza il Marrone” si è svolta lo scorso venerdì 18 ottobre, alle ore 20.30, presso la Sala San Giovanni in Cuneo.

Organizzata come una degustazione di ricette tipiche del territorio, la cena è stata avvalorata dai commenti del noto critico gastronomico Paolo Massobrio. I piatti, presentati in abbinamento con birre artigianali dei Mastri Birrai dell’Open Baladin e del Birrificio Troll, sono stati preparati da alcuni Cuochi del progetto “Creatori di Eccellenza”, avviato quest’anno da Confartigianato Cuneo con l’intento di valorizzare l’artigianalità del lavoro di trasformazione delle materie prime in cibo di qualità.
I cuochi Eugenio Manzone (Ristorante “Il Portichetto” – Caraglio), Ezio Damiano (Ristorante “Il Nuovo Zuavo” – Cuneo), Roberto Cavalli (Ristorante “Due Palme” – Centallo), Fabio Ingallinera (Ristorante “Il Nazionale” – Vernante) hanno quindi creato specialità gastronomiche dagli antipasti ai dolci, tutte contraddistinte dall’uso di castagne e marroni, coniugando tradizione e innovazione in un mix di saperi e sapori unici e irripetibili.

Alla cena hanno inoltre collaborato Acqua San Bernardo (Fonti di Garessio), Caseificio Sepertino (Marene), Fattorie Fiandino (Villafalletto), Manzo Carni (Crava), Panificio Pasticceria Terreno (Mondovì) e Agrimontana (Borgo San Dalmazzo).

"Crediamo sia importante – ha commentato Luca Crosetto, presidente territoriale di Confartigianato Cuneo – evidenziare il ruolo pregnante dell’artigianato a livello economico, sociale e anche turistico. L’abilità e la creatività artigianale aggiungono un significativo valore alla nostra provincia, evidenziandone quegli aspetti distintivi che la rendono riconoscibile e quindi maggiormente attrattiva. Quando poi, facendo rete con altri Enti e Istituzioni, si riescono a coniugare la promozione del territorio con i valori di solidarietà e condivisione, qualità intrinseche dell’artigianato, possiamo dire di operare realmente in favore della nostra comunità, guardando al futuro con slancio e ottimismo".

"La Fondazione
- ha aggiunto Federico Borgna, Sindaco di Cuneo - nasce per proseguire la storia che da 700 anni unisce la comunità del territorio cuneese con l’Ospedale Santa Croce e Carle e per dare ulteriore slancio a quello che è il punto di forza che ha sempre contraddistinto il “nostro” Ospedale, cioè quello di essere non solo un luogo di erogazione di servizi sanitari di altissimo livello, ma anche un posto dove i valori più profondi della nostra comunità, come la solidarietà e l’attenzione a chi fa più fatica, trovano una risposta concreta nel lavoro prezioso di tantissime donne e tantissimi uomini".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium