/ Eventi

Eventi | 12 ottobre 2019, 15:01

Alba, alla Fiera del Tartufo Bianco Davide Oldani presenta il nuovo tagliatartufi "Xfetta"

Realizzato da Ambrogio Sanelli, lo strumento verrà presentato domani (domenica 13 ottobre)

Foto: Mauro Crespi

Foto: Mauro Crespi

Il Tartufo Bianco d’Alba è indubbiamente un bene prezioso e unico, un cibo dalle caratteristiche eccezionali che per essere gustato al meglio va maneggiato e lamellato con la massima cura.

E’ partito da questa considerazione lo chef Davide Oldani quando ha immaginato XFETTA: un tagliatartufi che, come suggerisce il nome e secondo l’idea di Davide Oldani, garantisce la lamellatura “perfetta” su ogni piatto e per ogni tipologia di Tartufo.

Da qui la scelta del partner esperto nella produzione di questo genere di prodotti da cinque generazioni: Ambrogio Sanelli.

Dichiara Davide Oldani: "Quando ho ideato questo oggetto ho fatto una riflessione che ha a che vedere con l’eccellenza di un prodotto, con la precisione di un “GESTO”, e con la “REGOLA” che per me è uno dei fattori di garanzia di qualità in cucina. Mentre affettiamo un tartufo fresco oggi andiamo ad occhio; sistemiamo la rotella, regoliamo la molla e poi tagliamo. Questo causa evidenti differenze fra lo spessore delle lamelle e un’approssimazione che finisce per penalizzare un prodotto molto pregiato".

L’affettatartufi XFETTA è costituito da un unico pezzo secondo la logica del LESS IS MORE che connota molte delle mie scelte; taglia fette tutte del medesimo spessore, perché la precisione è una delle caratteristiche che contribuiscono a realizzare piatti il più possibile ripetibili nel gusto tenendo conto delle variabili clima e stagione.

XFETTA è realizzato con i migliori acciai presenti sul mercato, tra cui un acciaio damascato che lo rende elegante nella sua funzionale semplicità.

"Ho scelto il nome XFETTA per veicolare due concetti: Il primo è che la fetta ha uno spessore ideale e quindi è idealmente “perfetta” per valorizzare il tartufo e il suo inconfondibile profumo, il secondo è che ogni fetta è perfettamente uguale all’altra. E se anche leggessimo “ICSFETTA”, il senso di tutte le fette uguali si moltiplicherebbe… all’infinito. Ho deciso di scrivere XFETTA e non Perfetta in modo che anche il nome risulti snello come l’oggetto che rappresenta e che è nato - come tutti i miei progetti di design - dall’osservazione quotidiana dell’ospite e della cucina armonizzando semplicità, funzionalità ed essenzialità".

L’approfondimento sulla materia prima, durato oltre due anni, è avvenuto con la preziosa consulenza del Centro Nazionale Studi Tartufo e non poteva che essere la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, tempio indiscusso del Tuber magnatum Pico, il miglior luogo in cui presentare questa nuova creatura.

"Per ingegnerizzare e realizzare al meglio questo prodotto e garantirne un elevato livello qualitativo, mi sono affidato ad Ambrogio Sanelli ed alla sua azienda che dal 1864 a Premana (Lecco) si occupa di questo genere di oggetti. Fondamentale per loro la scelta dei migliori acciai e una progettazione di soluzioni tecniche all’avanguardia, sfruttando un connubio di tradizione e qualità artigianale ed innovazione tecnologica".

XFETTA, realizzato in acciaio inossidabile speciale all’azoto Nitro-B e in una versione limitata in acciaio damascato, è un oggetto performante, efficace e capace di donare valore aggiunto al Tartufo.


I materiali utilizzati sono i più prestazionali presenti sul mercato, sviluppati in Germania ed in Svezia specificamente per ottenere le migliori performance di taglio.

L’eccezionale design di XFETTA – di sfidante e difficile realizzazione - con manico asimmetrico e la speciale affilatura, rende possibile un taglio netto ed immediato con una libertà di movimento senza eguali. La versione limitata di 50 pezzi è realizzata in acciaio damasco, frutto della più antica tradizione nella produzione degli acciai, che da secoli è simbolo dell’eccellenza nell’arte del taglio e che garantisce una incredibile performance di affilatura. Un blocco in marmo bianco di Carrara è l’ideale piedistallo per questo nuovo oggetto.

Grazie alla lama fissa, XFETTA permette di ovviare al problema della regolazione del taglio ottenendo una costante e sottile lamellata evitando, inoltre, gli sprechi. In questo modo ogni singola fetta sarà caratterizzata dalla stessa intensità di profumo e dalle medesime caratteristiche organolettiche.

Il Tartufo Bianco d’Alba, infatti, si gusta lamellato a crudo e la superficie della fetta è ideale per la diffusione dell’aroma che dal piatto si propaga attraverso di essa. XFETTA sarà acquistabile in esclusiva alla Fiera Internazionale del Tartufo d’Alba dal 13 ottobre 2019 presso lo stand dell’organizzazione e su xfetta.sanelliambrogio.it.

La versione in acciaio Nitro-B avrà un prezzo di listino di 75 euro, mentre l’esclusiva versione limitata di 50 pezzi in acciaio damascato, completa di un’elegante base in marmo bianco di Carrara, sarà di 1000 euro.

«Ciò che contraddistingue la nostra azienda è la passione: un motore in grado di spingerci a voler trasformare l'impossibile in realtà, anche a dispetto di grandi ostacoli. - racconta Ambrogio Sanelli - Il nostro intento è quello di metterci a disposizione dei professionisti della cucina, gli utilizzatori finali dei nostri prodotti, per offrire un servizio di qualità, puntuale, completo e garantito, oltre che dal Made in Italy, dalla nostra professionalità e competenza nel settore. Quando Davide Oldani un anno fa ci parlò del suo progetto, accettammo da subito la sfida per realizzare un tagliatartufi dall'elevata funzionalità e praticità. Il confronto con un cuoco professionista del suo livello è stato fondamentale per individuare da subito le caratteristiche essenziali di XFETTA. Raggiungere questo risultato, andando oltre le difficoltà nella progettazione ed ingegnerizzazione del prodotto, per noi rappresenta un importante momento di orgoglio oltre che di soddisfazione professionale».

XFETTA sarà presentato in anteprima assoluta all’Alba Truffle Show domenica 13 ottobre alle ore 11 nel corso della 89° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. In quell’occasione Davide Oldani proporrà un esclusivo show cooking in cui, per la prima volta, sarà utilizzato il rivoluzionario tagliatartufi in grado di ottenere “la fetta perfetta”.

«E’ insolito che sia un cuoco e non un designer ad immaginare un oggetto da cucina - afferma la Presidente della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba Liliana Allena - e questo non può essere che un valore aggiunto. Davide Oldani è un grande amico, una figura carismatica, una persona dagli innumerevoli talenti. Siamo felici di questa sinergia, orgogliosi che abbia scelto la nostra Fiera per presentare un progetto in grado di valorizzare la nostra più preziosa risorsa».

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium