/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 11 settembre 2019, 16:43

Il 4 ottobre ad Alba convegno Nursing Up per tutte le professioni sanitarie

"La valorizzazione contrattuale dei professionisti sanitari per essere i protagonisti del domani”

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Il Nursing Up Piemonte, sindacato degli Infermieri Italiani e delle professioni sanitarie, organizza per venerdì 4 ottobre ad Alba, nella sala mostre e congressi in piazza Michele Ferrero ad Alba (Cn), un grande convegno dal titolo “LA VALORIZZAZIONE CONTRATTUALE DEI PROFESSIONISTI SANITARI PER ESSERE I PROTAGONISTI DEL DOMANI”. 

L’evento sarà accreditato Ecm e si inserisce nel percorso di valorizzazione e confronto tra tutte le professioni sanitarie alle quali è aperta, gratuitamente, la partecipazione.

Nel corso della giornata di lavori, che si apriranno alle ore 8.30 per concludersi alle 17, si alterneranno molti interventi tra cui quelli di Claudio Delli Carri, Consigliere Regionale Referente Sindacato Nursing Up Piemonte e Valle d’ Aosta; Giuseppe Roberto Aleo, Segretario Provinciale Referente Nursing Up Città Metropolitana di Torino; Ivan Bufalo, Dirigente Nursing Up Referente Nucleo promozione e sviluppo; Silvia Moglia, Dirigente Nursing Up Alba, Referente Fisioterapista; Manuela Boetto, Dirigente Nursing Up, Referente TSLB; Sara Bianca Patrizi, Dirigente Nursing Up  Referente Ostetrica; Salvatore Lanzarone Dirigente Nursing Up, Referente CPSI; Alessandro Tombolesi Referente TSRM.

Al Congresso, che toccherà tutti gli aspetti dell’evoluzione e delle nuove sfide professionali e contrattuali che attendono i moderni infermieri e le professioni sanitarie, sono stati invitati anche il Presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Icardi.

“Quello di venerdì 4 ottobre sarà un evento importantissimo per la nostra professione e per il Nursing Up del Piemonte – spiega il segretario regionale del Nursing Up Claudio Delli Carri -. Il convegno, infatti, sarà occasione per un confronto sui contenuti tra tutte le professioni sanitarie alla luce della grande evoluzione che la figura dell’infermiere e del professionista sanitario, laureato, specializzato, e oggi riconosciuto attore protagonista della sanità nella sua globalità, sta vivendo. La valorizzazione delle professioni sanitarie, a tutto vantaggio del miglioramento continuo delle capacità d’intervento e della completezza delle prestazioni nel sistema sanitario, ha portato ad un rinnovamento che va affrontato con la fiducia e la consapevolezza di un ruolo che da tempo non è più subalterno, ma affianca, ognuno nelle sue peculiarità di funzioni particolari e specifiche, quello medico all’interno della moderna squadra di cura al servizio delle persone. 

È pertanto con grande orgoglio – conclude Delli Carri - che presentiamo questo evento, di aggiornamento ma soprattutto di confronto, a cui speriamo di poter ospitare anche il Presidente Cirio e l’assessore Icardi, per far comprender loro come anche nelle politiche sanitarie e regionali sia necessario uno scatto culturale e di visione. Un progresso in coerenza con le necessità e le grandi professionalità garantite oggi dalle professioni sanitarie. Pensiamo alle assunzioni, agli adeguamenti contrattuali, alla necessità di avere organici appropriati per i turni da coprire, alla libera professione, ma anche ad uno stop ai tagli in sanità verso un nuovo patto per la salute, necessario a confermare prioritario il libero accesso alle cure garantito dalla sanità pubblica a vantaggio di tutti i cittadini. Quello di Alba sarà il primo di una serie di appuntamenti su questi temi fondamentali”.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium