/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 10 settembre 2019, 17:29

Cortemilia, la casa di riposo Santo Spirito sospende l'attività: "Chiusura temporanea, servono lavori urgenti"

Dopo l’indagine dei Carabinieri sui maltrattamenti agli anziani e le assicurazioni sulla ricerca di un nuovo gestore, la comunicazione dell’Ipab: "Non più procrastinabile intervento di adeguamento della struttura evidenziato dal Servizio di Vigilanza dell’Asl"

Cortemilia, la casa di riposo Santo Spirito sospende l'attività: "Chiusura temporanea, servono lavori urgenti"

Ancora pochi giorni fa le assicurazioni al nostro giornale sulla ricerca di un nuovo soggetto intenzionato ad assumere la gestione della casa di riposo, dopo i gravi fatti emersi oggetto nei mesi scorsi di un'indagine condotta dalla Compagnia Carabinieri di Alba e dopo l’indisponibilità a proseguire manifestata dai vertici della cooperativa torinese Animazione Valdocco, a fine luglio giunta alla scadenza del contratto che la legava all’Ipab proprietaria della struttura cortemiliese. Ora la notizia della chiusura temporanea dell'ospizio, consegnata a un comunicato appena diffuso dall’Amministrazione cortemiliese. Lo riportiamo integralmente a seguire.

"L’Amministrazione dell'Ipab Santo Spirito congiuntamente all’Amministrazione Comunale di Cortemilia comunica, con rammarico, che a causa della necessità, non più procrastinabile, di realizzare i lavori di adeguamento della struttura evidenziati dal Servizio di Vigilanza dell’Asl, si rende necessario sospendere temporaneamente l’attività del presidio assistenziale.

La sospensione dell’attività è mirata a garantire le migliori condizioni di confort e sicurezza per gli ospiti, nonché la tranquillità per le famiglie che i loro cari siano ospitati in una struttura idonea e confortevole.

Si tratta di una decisione che gli organi di vigilanza hanno fortemente sollecitato e che il Consiglio dell’ente ha assunto, compiute tutte le valutazioni del caso, con l’obiettivo della massima tutela degli ospiti e delle famiglie.

È stato avviato, con la massima attenzione e rispetto per gli interessati e con la collaborazione del Comune di Cortemilia e del Consorzio Socioassistenziale Alba-Langhe e Roero, il percorso per la dimissione degli ospiti e il trasferimento presso altre strutture idonee e accreditate, preferibilmente localizzate in Cortemilia e zone limitrofe. Si prevede la conclusione delle operazioni di trasferimento entro la fine del mese di settembre 2019.

La ripresa dell’attività rimane un obiettivo prioritario, sia per l’Amministrazione dell’Ospedale, sia per il Comune di Cortemilia, i quali porranno in essere, in sinergia con le istituzioni territoriali competenti, tutte le iniziative necessarie a restituire alla collettività, nel minor tempo possibile e compatibilmente con il reperimento delle necessarie risorse finanziarie e la realizzazione degli interventi, la struttura del Santo Spirito.

Il Consiglio dell’Ospedale Santo Spirito e l’Amministrazione Comunale di Cortemilia ringraziano tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato nell’interesse degli ospiti e della comunità cortemiliese".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium