/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 06 settembre 2019, 10:35

Maltempo, decine e decine di interventi per i vigili del fuoco: allestita a Cuneo anche la sala di emergenza

Un reparto di "call taking" per assegnare un codice di gravità e far gestire poi, alla sala operativa, l'invio delle squadre, ben 17, impegnate in particolare tra Albese, Braidese e Saviglianese

Maltempo, decine e decine di interventi per i vigili del fuoco: allestita a Cuneo anche la sala di emergenza

Nella sala operativa dei vigili del fuoco, ieri sera 5 settembre, dalle 21.30 alle 22.30 circa, in piena emergenza maltempo.

Dalle 18 in avanti alcune zone della provincia sono state interessate da violentissime piogge, che hanno riversato al suolo circa 80mm di pioggia per metro quadro. Impressionanti le immagini che, attorno alle 19, hanno iniziato a circolare sui social, con fiumi d'acqua su corso Langhe ad Alba e in frazione Gallo di Grinzane. 

Tanti gli incidenti e i tamponamenti, fortunatamente senza conseguenze gravi per le persone coinvolte.

Al comando provinciale di corso De Gasperi sono state gestite decine e decine di chiamate in entrata; è stata attivata la sala di emergenza per gestire il flusso di telefonate dando un codice di gravità: da 1 a 4 stelle.

Un lavoro importante quello degli operatori: non solo la gestione dell'eventuale emergenza. Fondamentale, infatti, anche l'aspetto umano, la necessità di tranquillizzare le persone e far capire che esistono delle priorità legate alla gravità della situazione. 

In base alla valutazione degli operatori impegnati nel "call taking" dalla sala di emergenza, le chiamate venivano trasmesse alla centrale operativa, con l'organizzazione delle 17 squadre impegnate su tutto il territorio, in particolare tra Albese, Braidese e Saviglianese, dove, nel corso delle ore, si è spostata l'emergenza.

Quasi 100 gli uomini impegnati, tanto che è stato necessario trattenere al lavoro anche 18 uomini del turno precedente. Chiamate di ogni tipo: da chi aveva la cantina piena d'acqua alla signora di Pocapaglia con oltre un metro di acqua in casa, bloccata al secondo piano dell'abitazione con la figlia fino alla casa di riposo allagata. E ancora, incidenti e strade franate.

Una notte impegnativa per i pompieri della Granda. Oggi la conta dei danni, con un occhio al meteo, che non promette, anche per la giornata di oggi, nulla di buono, anche se non si prevedono precipitazioni abbondanti. 

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium