/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 10 agosto 2019, 14:37

Natura e archeologia protagoniste ad Aisone: serata col guardiaparco e passeggiata alle Grotte

Nel fine settimana natura e archeologia sono protagoniste di due appuntamenti (gratuiti) ad Aisone promossi dalle Aree Protette Alpi Marittime in collaborazione con il Comune e la Proloco

Natura e archeologia protagoniste ad Aisone: serata col guardiaparco e passeggiata alle Grotte

Nel fine settimana natura e archeologia sono protagoniste di due appuntamenti (gratuiti) ad Aisone promossi dalle Aree Protette Alpi Marittime in collaborazione con il Comune e la Proloco.

Venerdì 9 agosto, alle ore 21, nell’ex-confraternita il guardiaparco Mario Dalmasso farà una proiezione dedicata alle orchidee spontanee.

Fiori a struttura alata, dai colori vivaci, con qualche eccezione, le orchidee sono tra le specie della flora alpina ad essere più ammirate. Di queste, il Parco costantemente compie monitoraggi e censimenti che ogni anno rivelano interessanti e nuove scoperte che saranno illustrate dalle immagini presentate dal guardiaparco.

Domenica 11 agosto si visiterà la Riserva naturale Grotte di Aisone, istituita lo scorso 13 marzo dalla Regione Piemonte per tutelare la natura di questa piccola area e per valorizzare il suo patrimonio archeologico. Con questo obiettivo viene proposta “Storie di 7000 anni fa ”:  un pomeriggio con gli archeologi sulle tracce dei primi abitanti delle Alpi occidentali. È in programma una passeggiata fino ai famosi e suggestivi “ripari” della Valle Stura alla scoperta delle abitudini e necessità della vita quotidiana delle comunità del Neolitico insediate sul territorio.

Un’uscita per adulti, desiderosi di conoscere origini e abitudini degli antichi abitanti delle Alpi, e per bambini e ragazzi curiosi che con un laboratorio si cimenteranno in pitture rupestri e nella costruzione di vasi e altri manufatti d’argilla.

Con archeologi specializzati si rivivrà la nostra preistoria, quella delle Alpi e delle regioni limitrofe con la voglia di avventurarsi in un passato che non lascia spazio alla frenesia del mondo moderno, ma che farà sentire il bisogno di un mondo concreto e tangibile: una vita vera, fatta di rocce, acqua, aria e cibo.

La proposta “Storie di 7000 anni fa” è gratuita e si avvale del Cofinanziamento dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale (FERS). Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia 2014-2020 nel progetto Alcotra TRA[ce]s - Trasmettere Ricerca Archeologica nelle Alpi del Sud.

Ritrovo: ore 15, Taverna delle Grotte, Aisone.

“Storie di 7000 anni fa” sarà replicato con le stesse modalità domenica 1° settembre.

L’attività è gratuita su prenotazione (posti limitati), entro il giorno precedente, al numero di tel. 392 1515228.

 

 

c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium